Condividi la notizia

EVENTI

Iniziato l'evento "A Casa Mia" contro la discriminazione

Venerdì 6 settembre inizia la mostra di Andrea Dodicianni nell'atrio del comune di Adria (Rovigo), mentre sabato 7 settembre dalle 17 alle 24 tanta musica davanti al teatro comunale

0
Succede a:
ADRIA (Rovigo) - Iniziata oggi 6 settembre dall'atrio del comune di Adria con l’esposizione di arte moderna contemporanea di Andrea Dodicianni, “A Casa Mia”, approderà in piazza Cavour sabato 7 settembre dalle 17 alle 24 con la maratona musicale. Sul palco allestito davanti al teatro comunale e in caso di maltempo al palazzetto di via Aldo Moro, si alterneranno musicisti, cantanti e cantautori per trasmettere messaggi contro la discriminazione, la diversità, i pregiudizi e per condannare episodi come quello accaduto in una spiaggia di Sottomarina di Chioggia nei confronti di Pietro Braga, il ragazzo adriese di 18 anni, che si è visto negare l’accesso in spiaggia, per via del colore della propria pelle. 

“La musica e l’arte sono strumenti di comunicazione universali ed inclusivi – afferma il sindaco Omar Barbierato - ringraziamo dunque tutti gli splendidi artisti che si esibiranno e il direttore artistico Cristiano Roccato che ha scelto di condividere con la musica, messaggi universali di umanità” .

"Noi non ci stiamo a chi ci dice che il problema è solo nostro perché abbiamo adottato un figlio di colore - ha detto Cristiano Roccato, speaker della manifestazione e componente del gruppo famiglie adottive e affidatarie di Adria -  in quanto siamo certi che Adria è con noi, e per questo aspettiamo gli adriesi, come testimoni contro la diversità”.

Alle  performance musicali, si alterneranno sul palco interventi da parte di associazioni che si battono in difesa dei diritti umani e contro le varie forme di discriminazione, come Emergency, Amnesty International, volontarie senza barriere, famiglie aperte all’accoglienza, mamme per la pelle, Effatà, voci per la libertà e i testimoni diretti che hanno vissuto esperienze significative.

Ad esibirsi  i Grace N Kaos, vincitori del concordo "voci per la libertà" di Amnesty International, Alice Roccato, Marco Andriotto, Andrea Cannatà e Riccardo Bellan e Fresh Magma. A chiudere la maratona musicale la jam session formata da Cristiano Roccato, Luca Bellan e il sindaco di Adria Omar Barbierato.
Articolo di Venerdì 6 Settembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it