Condividi la notizia

MUSICA ROVIGO

Il sindaco Conte conferma: "L’obiettivo è riportare l’orchestra a Treviso”

Il primo cittadino di Treviso ribadisce le buone intenzioni di riportare la regionale Filarmonia Veneta nel capoluogo trevigiano. Il presidente di Teatro Stabile del Veneto si chiama fuori

0
Succede a:
ROVIGO - “Rovigo non m'intrigo" deve essere stato il pensiero del sindaco leghista di Treviso Mario Conte sorpreso del clamore sollevato dall'idea di trasferire la sede legale della orchestra regionale Filarmonia Veneta da Rovigo a Treviso (LEGGI ARTICOLO).

"Sinceramente non capisco, io sono andato incontro alle richieste che mi sono state fatte direttamente dall'orchestra - commenta il primo cittadino di Treviso - Politicamente l'idea di riportare l'orchestra che rappresenta il Veneto a Treviso è una cosa normale, visto che la considero da sempre parte integrante della città di Treviso e del Teatro comunale Del Monaco. Non per niente i signori musicisti protestarono contro i tagli all'organico presentandosi in mutande in piazza a Treviso, non a Rovigo". Successe 20 anni fa in piazza dei Signori per ribadire il loro "no" alla chiusura del teatro comunale e allo scioglimento dell'omonimo ente. Da allora il trasferimento della sede legale dell'orchestra a Rovigo, al teatro Sociale.

"Comunque - taglia corto l'indaffarato sindaco della Marca - se c'è la disponibilità, la volontà, senza creare inutili tensioni e senza voler fare alcuna azione di disturbo, confermo che l'obiettivo è riportare l’orchestra a Treviso senza dimenticare però che come sindaco mi impegno per costruire rapporti, non incrinarli".

Se il sindaco Conte da una parte conferma tutta la bontà delle sue intenzioni per riportare il teatro Comunale di Treviso agli antichi splendori, anche con il rientro dell’orchestra in “esilio", dall’altra l’ufficio stampa del Teatro stabile del Veneto, l’ente che supporterà il Comune nella gestione del Del Monaco dopo l’uscita di scena della Fondazione Cassamarca, “smentisce categoricamente il contenuto dell’articolo “L’orchestra Filarmonia Veneta cambia indirizzo: da Rovigo a Treviso” pubblicato su RovigoOggi.it in data giovedì 5 settembre 2019”. L’email di smentita è stata preceduta da una telefonata del presidente Giampiero Beltotto che si è rifiutato di replicare.
 
Dall’altra parte del Po, a Ferrara, le basi per un percorso insieme tra i due teatri, Comunale di Ferrara e Del Monaco di Treviso, sono sostenute e auspicate dal neo sindaco leghista Alan Fabbri, come ha testimoniato lo stesso via social dopo l’incontro della delegazione ferrarese con il primo cittadino di Treviso nella città veneta.
 

Il presidente dell’orchestra Filarmonia Veneta, il maestro Alberto Barbaro di Castelfranco (Tv), ha anticipato che farà pervenire a breve la posizione ufficiale dell’orchestra regionale Filarmonia veneta in merito all’offerta del sindaco di Treviso. 
Chi invece ancora non dice nulla è l’assessore alla cultura di Rovigo Roberto Tovo. 
Articolo di Venerdì 6 Settembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it