Condividi la notizia

APPROVIGIONAMENTO ENERGETICO

Il rigassificatore offshore Adriatic Lng festeggia i 10 anni in Italia

Si è celebrato a Venezia il decennale di attività dell’infrastruttura che, dal mare di Porto Viro (Rovigo), garantisce al Paese il 10% dei consumi di gas

0
Succede a:

VENEZIA – Adriatic Lng ha celebrato il 9 settembre 2019 il decimo anniversario dell’attività di rigassificazione del proprio terminale collocato al largo delle coste venete, precisamente a Porto Levante di Porto Viro in provincia di Rovigo: un’infrastruttura strategica per l’Italia che assicura il 10% dei consumi di gas del Paese e contribuisce alla transizione energetica verso le fonti più sostenibili.

Da settembre 2009 sono state oltre 700 le navi metaniere approdate al terminale offshore: hanno scaricato, in totale sicurezza, Gnl (gas naturale liquefatto) che è stato riportato allo stato gassoso, per un totale di oltre 59 miliardi di metri cubi di gas immesso nella rete nazionale dei gasdotti. 

Alla cerimonia sono intervenuti numerosi rappresentanti istituzionali del mondo economico internazionale e italiano, tra cui Saad Sherida Al-Kaabi, ministro di Stato per gli affari energetici del Qatar e presidente e Ceo di Qatar Petroleum - azionista di Adriatic Lng, Abdulaziz Ahmed Almalki Aljehni, ambasciatore plenipotenziario e straordinario del Qatar in Italia, Elizabeth Lee Martinez, console generale degli Stati Uniti presso il consolato generale di Milano, Stefano Saglia, membro del collegio dell’Autorità di Regolazione per Energia reti e ambiente (Arera), Liliana Panei, dirigente della divisione Mercati e Infrastrutture di trasporto ed approvvigionamento del gas naturale del ministero dello Sviluppo Economico. All’evento hanno preso parte, inoltre, numerosi rappresentanti delle istituzioni locali tra cui il Prefetto di Rovigo Maddalena De Luca, il presidente della Provincia di Rovigo Ivan Dall’Ara, l’assessore allo Sviluppo economico del Territorio del Comune di Venezia, Simone Venturini e il sindaco del Comune di Porto Viro, Maura Veronese.



Maddalena De Luca, prefetto di Rovigo, durante la cerimonia: “Sono vivamente lieta di festeggiare l'evento che celebra l’alto valore di Adriatic Lng nello sviluppo economico e sociale del Polesine attraverso la partecipazione attiva ad eventi culturali, sociali, formativi, sportivi e a progetti riguardanti il settore della pesca, la tutela del Parco del Delta del Po, la promozione del territorio, l’innovazione e il sostegno delle politiche di welfare”.

Attraverso la tecnologia della rigassificazione il terminale Adriatic Lng consente la ricezione di gas naturale liquefatto, risolvendo il limite fisico che caratterizza i gasdotti. Grazie a questa maggiore flessibilità, Adriatic Lng a oggi ha importato gas naturale liquefatto da 8 Paesi, prima inaccessibili: prevalentemente dal Qatar ma anche da Egitto, Trinidad e Tobago, Guinea Equatoriale, Norvegia, Nigeria, Usa e Angola.

 

 

Articolo di Martedì 10 Settembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it