Condividi la notizia

MUSICA ROVIGO

L'orchestra regionale Filarmonia Veneta è stata ospitata fino ad oggi

Da vent'anni l'orchestra ha la sede legale presso il Teatro Sociale della città di Rovigo, ma un eventuale trasferimento non sembra destare particolare interesse per l'amministrazione comunale del capoluogo

0
Succede a:

ROVIGO - L'orchestra regionale Filarmonia Veneta ha chiesto di ritornare nella sede di Treviso. L'offerta è arrivata al sindaco della città Mario Conte, che ha messo a disposizione non solo "la piazza" ma anche una sede per le prove: il teatro Del Monaco (LEGGI ARTICOLO), attorno al quale si sta articolando un progetto di rilancio complessivo legato a Teatro Stabile del Veneto e al desiderio di fare rete con realtà culturali consolidate del panorama italiano.
La vicenda tocca Rovigo perché da vent'anni l'orchestra Filarmonia Veneta ha la sede legale presso il Teatro Sociale della città, ma un eventuale trasferimento non sembra destare preoccupazione. Insomma se da Treviso trapela un certo entusiasmo per il "termine dell'esilio" a Rovigo si pensa ad altro. 

Il Teatro Sociale è in piena attività per i preparativi e gli allestimenti delle stagioni di lirica e prosa (LEGGI ARTICOLO).

“Ritengo – afferma l'assessore alla Cultura Roberto Tovo -, che complessivamente il Teatro Sociale sia in crescita, sia per la numerosità di eventi, che per la qualità degli spettacoli proposti, con ben due opere nella nuova stagione, allestite in collaborazione con l’Orchestra regionale Filarmonia Veneta. Altre iniziative sono in propositiva programmazione con la stessa orchestra. Comunque, tradizionalmente, le collaborazioni e le co-produzioni del Teatro non sono esclusivamente limitate al panorama regionale.
Entrando nel merito della sede legale dell'Orchestra Regionale Filarmonia Veneta – prosegue Tovo -, di cui la stampa ha riportato, preciso che da sempre si esibisce su varie sedi. Storicamente ha avuto le sedi prevalenti a Treviso e Rovigo, ma non è legata nelle sue espressioni artistiche ad un unico teatro. Il Teatro Sociale, grazie alla sua solidità e sostenibilità, è stato, è, e sarà in grado di fornire ospitalità a molteplici partner artistici. La priorità dell’assessorato è sviluppare e coltivare le opportunità culturali per la città di Rovigo".

"In questo contesto, - prosegue Tovo - è in fase di valutazione la questione amministrativa dell’indirizzo della sede legale, da Rovigo fornita all’Orchestra per garantirne l’operatività. Un incontro con i rappresentanti dell’Orchestra era già calendarizzato, prevalentemente centrato sulle collaborazioni artistiche e sui prossimi spettacoli. A latere verrà affrontata anche la questione sollevata. Pur comprendendone il significato amministrativo, il merito ci pare sostanzialmente irrilevante ai fini della programmazione futura delle stagioni teatrali. In ogni caso, saranno resi noti gli esiti che verranno concordati fra i soggetti coinvolti”.

Articolo di Mercoledì 11 Settembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Spettacoli e Cultura

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it