Condividi la notizia

CACCIA

Da domenica 15 settembre in migliaia pronti a sparare

Si apre la stagione venatoria, la Polizia Provinciale ha predisposto  attività e programmi di servizio. 1900 i tesserini rilasciati ai residenti in provincia di Rovigo, in tutto 3.571 soci cacciatori

0

ROVIGO - La stagione venatoria 2019/2020 aprirà domenica 15 settembre prossimo, anticipata da alcuni giorni di pre-apertura (1-2-4-8 e 9 settembre), che si sono svolti regolarmente.

La presenza di cacciatori, stante il caldo che ha caratterizzato questo periodo, non è stata consistente, tranne che per la caccia al colombaccio. La novità di poter cacciare in pre-apertura quest’ultima specie infatti, ha destato molto interesse nel mondo venatorio, anche nei giorni di preapertura. Il colombaccio risulta in discreto aumento sul nostro territorio, e molto probabilmente  diventerà una delle specie protagoniste delle future stagioni di caccia.

L’Ufficio Caccia sta ultimando regolarmente il rilascio dei tesserini ai cacciatori residenti in provincia di Rovigo, avendone rilasciati alla data di oggi (13 settembre) 1.900 (circa 200 in meno rispetto a quelli rilasciati nella scorsa stagione).  

Oltre ai residenti, eserciteranno l’attività venatoria in provincia di Rovigo i cacciatori soci dei 3 ATC: RO1 Polesine Occidentale (tot. soci 1.103), RO2 Polesine Centrale (tot. soci 1.284) e RO3 Delta del Po (tot. soci 1.184), per un totale complessivo di 3.571.

L’Ufficio Caccia ha anche dato l’avvio alla procura di rilascio delle autorizzazioni all’utilizzo dei richiami vivi per l’esercizio venatorio, come da DGR 1078 del 30.07.2019, diffondendo la consueta modulistica aggiornata (riguarda circa 500 cacciatori appassionati di caccia agli anatidi).

La Polizia Provinciale (al momento costituita da 10 agenti, di cui 9 operativi) ha predisposto  attività e programmi di servizio in vista dell’apertura generale, solitamente caratterizzata dalla massima presenza dei cacciatori, particolarmente legati al rito che questa giornata rappresenta.

Oltre alle riunioni interne, si è svolto il 29 agosto l’incontro di aggiornamento con tutte le guardie  giurate volontarie venatorie delle varie associazioni, complessivamente 19, comprese due nuove GGV, tra le quali una ragazza (già attiva per la vigilanza sulla pesca).

Si è svolta altresì, su disposizione del Questore, che come ogni anno ha emanato un’ordinanza in vista dell’apertura della stagione venatoria, la consueta riunione di coordinamento delle Forze dell’Ordine presso il Commissariato di Porto Tolle, convocata dal Commissario dottor Di Majo, per lo svolgimento di servizi congiunti.

 

Articolo di Venerdì 13 Settembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it