Condividi la notizia

CALCIO PRIMA CATEGORIA

Lissandrin e Lazzari al Granzette

I due calciatori, dopo l'esonero prematuro di mister Marcello Gulmini dall'Union Vis, hanno deciso di prendere la strada per Granzette (Rovigo) per continuare la propria stagione

0
Succede a:
GRANZETTE (Rovigo) - Arrivano due innesti importanti alla corte di mister Cristian Zerbinati, si tratta di Mattia Lissandrin e Daniele Lazzari, due giocatori che avevano preso la strada per lendinara ad inizio campionato, ma che, dopo l'esonero di mister Marcello Gulmini, hanno deciso di cambiare società, non tanto per l'esonero in sè per sè, quanto per il comportamente della società. 

E' lo stesso Mattia Lissandrin che spiega: "In tanti anni di calcio ho dovuto prendere una decisione importante, ossia quella di rinunciare ad una squadra per il comportamento irrispettoso che c'è stato nei confronti dell'allenatore". "Infatti non è concepibile che il mister Marcello Gulmini sia stato esonerato dopo tre settimane di lavoro, dato che la società sapeva con chi aveva a che fare e soprattutto non vi è stato nessun particolare motivo per il quale lo stesso doveva essere allontanato in questo momento". 

Proseguendo: "Per cui, dopo questo episodio, io e Daniele abbiamo preso questa decisione, non tanto per l'esonero in sè per sè, quanto per il gesto, dato che oggi è toccato a Gulmini, ma un domani potrebbe essere il nostro turno e credo che non si possa accettare un simile comportamente". 

Concludendo: "Con il Granzette abbiamo un legame di amicizia da sempre ed è stata la nostra scelta, con la società che ci ha aperto le porte senza problema". 
Insomma, una pagina triste del calcio dilettantistico che va presa in considerazione; ognuno poi capirà quel che vuole capire. 



Stefano Spano
Articolo di Venerdì 13 Settembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it