Condividi la notizia

LAVORI PUBBLICI

38 milioni per la sicurezza stradale spesi dalla Regione

Diversi interventi riguardano anche la provincia di Rovigo per la mobilità e migliorie di vario genere della viabilità. 119 gli interventi finanziati in Veneto, otto i comuni coinvolti in Polesine

0

VENEZIA - L’assessore ai lavori pubblici, infrastrutture e trasporti, Elisa De Berti, in rappresentanza della Regione, ha sottoscritto per via telematica 119 accordi di programma con 111 Comuni del Veneto (8 in provincia di Rovigo), finalizzati alla realizzazione di interventi riguardanti la mobilità e la sicurezza stradale.

I finanziamenti sono stati assegnati per effetto dello scorrimento di due graduatorie approvate nel 2017 e nel 2018 per lavori di consolidamento e messa in sicurezza della viabilità di interesse comunale: uno riguarda 51 interventi, per complessivi 3.691.231,63 milioni di euro, di cui 2.301.599,86 milioni dalla Regione; l’altro 68 interventi, per un investimento di circa 34 milioni di euro, di cui 13,5 milioni di contributo regionale.

“Con questi ulteriori interventi infrastrutturali proseguiamo concretamente la nostra azione per rendere più sicura e funzionale la rete stradale veneta – sottolinea l’assessore –, dando soluzione in modo mirato a situazioni di riconosciuta criticità, a ‘punti neri’, come nel caso di intersezioni a raso in area extraurbana, adottando tecniche di moderazione del traffico in area urbana o suburbana, ammodernando la viabilità esistente, completando tracciati alternativi agli attraversamenti dei centri urbani,  attivando segnaletica a messaggio variabile e di informazione all’utenza, realizzando percorsi ciclabili e pedonali protetti in ambito urbano”.

“Le Amministrazioni comunali – conclude De Berti –, grazie a questi finanziamenti regionali hanno la possibilità di attuare iniziative, magari irrealizzate sino ad oggi per mancanza di risorse, per ridurre il rischio di incidenti sulle proprie strade, dando priorità agli interventi nelle situazioni che presentano una maggiore sinistrosità”.

In provincia di Rovigo gli interventi finanziati sono nel Comune di Bergantino per la messa in sicurezza incroci pericolosi (€ 450.000,00 - € 300.000,00), Canaro per realizzazione di un sottopasso ciclopedonale sotto la SS. N. 16 in corrispondenza di via Toti (€ 1.061.374,00 - € 300.000,55),  Castelmassa per interventi di messa in sicurezza di strade comunali (€ 320.000,00 - € 224.000,00), Fiesso Umbertiano per lavori di manutenzione straordinaria alle strade comunali (€ 599.941,60 - € 299.970,80), Guarda Veneta per lavori di ammodernamento e miglioramento della strada comunale di via Giacomo Matteotti (€ 39.950,00 - € 27.365,75), Lusia con un progetto di messa in sicurezza di via Cotta e della viabilità vicinale mediante la separazione dei flussi veicolari, pedonali e ciclabili (€ 599.999,90 - € 236.999,96), Pettorazza Grimani con un progetto di una nuova rotatoria in località Boscofondi su incrocio SP n. 29 e SP n. 30 "Calà Pre-Guerra" (€ 600.000,00 - € 300.000,00) e  Villanova del Ghebbo per la realizzazione di una rotatoria tra la S.R. n. 88 "Rodigina" e la S.P. "Villanova del Ghebbo - Lusia" (€ 500.900,00 - € 289.520,20).

Articolo di Venerdì 13 Settembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it