Condividi la notizia

RUGBY PERONI TOP12

Per inizio settimana attesa la firma del rinforzo sudafricano 

Dopo la prova di carattere della FemiCz Rovigo si attendono rinforzi in viale Alfieri. Il direttore generale Roberto Roversi ha visto una bella reazione della squadra, ma qualche automatismo è ancora da migliorare. Coach Casellato attende Daniel Mienie

0
Succede a:

ROVIGO - Daniel Jacobus Mienie non ha ancora firmato, c’è attesa in casa FemiCz Rovigo, questione di dettagli, ma per il direttore generale Roberto Roversi “Le prossime 48 ore saranno decisive”. Lunedì o martedì potrebbe esserci l’annuncio dell’ingaggio del forte pilone sinistro sudafricano (LEGGI ARTICOLO).

Sfuggita invece per un soffio qualche settimana la seconda linea “puntata” da coach Umberto Casellato, mercato estero che sicuramente offre ingaggi maggiori rispetto al Top12, soprattutto se in orbita Pro14. Bersaglieri che si stanno ancora guardando intorno, probabilmente sempre in direzione Sud Africa.

FemiCz Rovigo che venerdì 13 settembre nella prima vera amichevole di stagione ha vinto con le Fiamme Oro 26-24 (leggi la cronaca di FemiCz Rovigo - Fiamme Oro) soffrendo, ma con sprazzi di bel gioco, dopo un avvio difficoltoso (LEGGI INTERVISTE POST MATCH)

“Ho visto una squadra in salute a parte i primi venti minuti - spiega il dg Roversi - sono stati provati tutti gli uomini a disposizione, le nuove regole sui calci di spostamento, una buona prova nel complesso. Da evidenziare una bella difesa negli ultimi dieci minuti senza prendere penalità, al contrario del primo tempo, c’è da dire che ci sono tanti giocatori nuovi, una mediana che deve ancora sistemare gli automatismi, qualche lancio in touche da rivedere, sincronismi da costruire”.

Nel complesso il pacchetto di mischia ha funzionato, in rimessa laterale i nuovi ancora devono assimilare schemi e chiamate, alla prima amichevole la perfezione non esiste. Sicuramente a Badia Polesine, sabato 21 settembre alle 19 e 30, con il Calvisano di Massimo Brunello sarà un bel test. Soprattutto in considerazione del fatto che i campioni d'Italia non vorranno fare brutta figura, visto che nella prima amichevole di sabato 14 settembre, con il Colorno (squadra neopromossa), hanno perso 31-21 (man of the match l'ex rossoblù Davide Pasini).

“E’ stata molto di più di una buona sgambata con un avversario tosto e fisicamente presente. E’ chiaro che è più facile allenare all’inizio l’attacco, rispetto alla difesa.  Vedo giovani motivati con voglia di lavorare e rispettare i tempi dettati dal tecnico, chiaramente durante la fase di preparazione c’è chi rende di più, e qualcuno meno”. Nel test con le Fiamme Oro assenza che si è fatta sentire quella del giovane Piva (colpo alla tibia nell’amichevole in famiglia), come anche quella di Pippo Cadorini tenuto a riposo prudenzialmente per un dolore alla spalla.

Ambiente di viale Alfieri turbato alla vigilia dal pauroso incidente di Stefano Sironi, dimesso dall’Ospedale nel giro di 24 ore con 50 punti di sutura leggi l’articolo sull’incidente di Sironi “Faccio gli auguri a Sironi, lo staff medico lo vedrà lunedì per valutare i tempi di recupero”.

Giorgio Achilli

 

Articolo di Sabato 14 Settembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it