Condividi la notizia

LAVORI PUBBLICI

Entro l’anno sono previsti altri importanti interventi

Primo piano degli interventi concluso con successo nel comune di Stienta (Rovigo), ultimata l’asfaltatura di alcune vie con importanti riparazioni. Ora si procederà alla segnaletica orizzontale

0
Succede a:

STIENTA (RO) – Sono terminate in questi giorni le operazioni relative alla prima fase del piano 2019 per la manutenzione della viabilità comunale.

La prima fase che è consistita in riparazioni e soprattutto in asfaltature di strade periferiche nel territorio stientese.

Ben coordinati dall’ufficio tecnico comunale e dall’area intercomunale 4, l’asfaltatura ha riguardato via Argine Sabato (nella zona tra l’incrocio di via Roma e la sommità arginale), la rampa di accesso alla sommità stessa in entrata e in uscita da e per Occhiobello, via Marconi, ampi tratti di via Cavo Bentivoglio (zona che, non appena le condizioni del canale lo permetteranno sarà interessata da un importante e ulteriore ripristino delle sponde), la via Stradazza (tronco nord verso  Zampine), la via Montale nella medesima frazione delle Zampine (tre tratti paralleli che collegano un’unica zona residenziale) e via Guratti (lato nord) con un intervento parziale ma consistito in un’importante riparazione.

A questa prima fase seguirà una seconda che riguarderà la segnaletica orizzontale (tratteggi e segnalazioni sul manto stradale), sia sulle strade su cui si è appena intervenuto sia altre bisognose di rifacimento. Infine sarà la volta della segnaletica verticale (segnali e cartelli) nei luoghi in necessita d’implementare o sostituire la cartellonistica in ossequio a quanto previsto dal Codice della Strada.

L’intero piano d’interventi che riguarda - come detto - diverse aree del territorio comunale ammonta a  quasi 120.000 euro ed è stato finanziato, in parte, grazie ad un avanzo di amministrazione della penultima annualità di bilancio e, in parte, con oneri di urbanizzazione incassati nell’anno 2018.

Fra gli interventi di sistemazione sono inclusi anche il parcheggio e il passaggio lato Villa Resemini (eseguito in collaborazione con la struttura) ed il cambio di precedenze nella viabilità con nuova segnaletica a Zampine tra Via Bonatti e Via Zampine (richiesto dai  residenti per maggior sicurezza).

Il Sindaco Enrico Ferrarese esprime viva soddisfazione perché: “Non era scontato riuscire, entro la metà del mandato, a pianificare e finanziare nuovi, importanti e numerosi interventi di asfaltatura, considerando le tante altre attività e opere eseguite o in esecuzione (peraltro fondamentali come gli interventi da oltre 200.000 euro su impiantistica e struttura delle scuole, della palestra e della biblioteca o l’intervento da 100.000 euro “anti-allagamenti” solo per citarne alcune). Il nostro impegno continua per ripristinare e manutenere, passo dopo passo, tutti gli immobili comunali (scuole, campo, palestra, strutture di servizio) e le nostre strade. Per il futuro, inoltre, cercheremo di dare sempre più risposte alle esigenze dei tanti residenti che, in tema di viabilità e sicurezza sulle strade, ci contattano al fine di trovare soluzioni condivise per ovviare al problema sempre più attuale dell’alta velocita anche nelle zone densamente abitate”. Infine il Sindaco anticipa un altro importante intervento sulla viabilità con l’istituzione di un terzo passaggio pedonale protetto sulla via Eridania, all’altezza dell’incrocio con via Brodolini e la zona degli impianti sportivi. All’opera, che dovrebbe vedere la luce entro l’anno in corso. si aggiungeranno importanti interventi di manutenzione ed adeguamento degli altri due passaggi pedonali esistenti ed istituiti quasi tre anni fa.

Ugo Mariano Brasioli

Articolo di Domenica 15 Settembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it