Condividi la notizia

LA DONAZIONE

Ucciso a 17 anni dai nazisti, il ricordo a disposizione della comunità

La cornice con foto e capelli di Mario Rizzi troverà spazio nel museo provinciale dedicato alla Resistenza, ricavato nell’ex casa del barbiere di Villamarzana (Rovigo)

0
Succede a:

VILLAMARZANA (RO) - Una donazione importante per il museo dei 43 Martiri di Villamarzana (Rovigo). Sabato 14 settembre il Comune ha ricevuto in dono, da Milena Rizzi, 81 anni. la ciocca di capelli del fratello Mario Rizzi trucidato dai nazisti la domenica del 15 ottobre 1944 a Villamarzana.

Mario Rizzi all’epoca aveva appena compiuto 17 anni, e lavorava al mulino di Pincara quando seppe che c’erano squadre nazifasciste a caccia di gente da arrestare. Si recò a Precona, in un  rifugio segreto. Ma quella fu per lui l’inizio della fine, fu subito catturato e poco dopo fucilato.

Dopo la morte la mamma di Mario si recò al cimitero, e una volta identificato il cadavere gli taglià una ciocca di capelli per poterla conservare come ricordo. Dopo tanti anni la sorella di Mario, Milena Rizzi, ha deciso che non aveva senso tenere questo ricordo per la famiglia, e che forse era arrivato il momento che Villamarzana potesse accogliere il ricordo nel museo.

La cornice con foto e capelli di Mario Rizzi troverà spazio nel museo provinciale dedicato alla Resistenza, ricavato nell’ex casa del barbiere di Villamarzana. Museo Visitabile su richiesta, con una domanda presentata in comune, o durante l’apertura al pubblico in occasione della cerimonia annuale che si terrà domenica 13 ottobre 2019. 

 

                                                      

Articolo di Lunedì 16 Settembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it