Condividi la notizia

LAVORI PUBBLICI

Il teatro Zago pronto a tornare a brillare con il doppio dei posti

Moreno Gasparini, sindaco di Loreo, intende inaugurare il teatro comunale con l'inizio del 2020. Restauro e riqualificazione restituiranno ai cittadini e ai turisti un luogo pubblico di pregio

0
Succede a:

LOREO (ROVIGO) - Il 2020 avrà un buon inizio a Loreo. Il teatro Zago, di proprietà comunale in restauro da qualche tempo, potrà essere inaugurato come si deve. Il bellissimo edificio Liberty, la cui facciata non passa inosservata, che potrà essere goduto non solo all’esterno, visto che è chiuso l’accesso da anni, ma soprattutto per il motivo per cui fu costruito ovvero l’assistere a rappresentazioni teatrali. 

Un ripristino e una riqualificazione, partite nel 2014, attese dalla comunità che presentano diverse novità: innanzitutto un raddoppio dei posti a sedere in platea, da 90 a 189; in galleria troverà spazio un museo sulla storia documentata del teatro dal 1907 ad oggi. I lavori in questo momento sono arrivati al palcoscenico, vincolato dalla Soprintendenza, e sono in dirittura d’arrivo. 

La parte del pubblico sarà a prova di disabile, nel senso che sarà priva di barriere architettoniche. Il sindaco Moreno Gasparini è intenzionato ad arrivare all’inaugurazione con l’inizio del nuovo anno.

“Il restauro e la riqualificazione ammontano ad una spesa di oltre 1 milione di euro raggiunto grazie al finanziamento di Fondazione Cariparo e Regione Veneto - spiega il primo cittadino - a questo abbiamo associato un progetto finanziato dal Gal per mettere “in rete” la storia del teatro Zago nei punti turistici del paese”. 

Articolo di Martedì 17 Settembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it