Condividi la notizia

INAUGURAZIONE

Nuovo parco, vecchie e forti emozioni a Stienta

Cerimonia e apertura al pubblico del Parco dei tigli di Stienta, rifatta completamente l'area gioco che vale come campo da calcetto, basket e pallavolo. Importante sostegno della Regione Veneto

0
Succede a:

STIENTA (ROVIGO) - Mercoledì 11 settembre c’è stata la cerimonia d’inaugurazione e l’apertura al pubblico del “Parco dei Tigli”, affettuosamente chiamato dai concittadini solamente il “Tiglio”.

Il luogo, inutilizzabile da qualche tempo, è stato oggetto di un importante restyling e reso agibile. Rifatta l’area di gioco, verniciata la superficie (con un accattivante colore azzurro) e segnate le linee per i campi da calcetto, basket e pallavolo; insomma tutto è pronto per il ritorno della pratica sportiva. Gli interventi non si sono fermati alla sola area cementata ma, con l’occasione, sono stati istallati nuovissimi canestri ad altezza regolamentare e porte per il calcio a 5 oltre a diverse panchine e nuovi cestini (tutti in materiale ecocompatibile) nell’area verde circostante. Anche il terreno verde attorno al campo è stato sistemato così come la recinzione che ora, dotata anche di tessuto ombreggiante, garantisce una migliore, più sicura e più tranquilla fruizione.

L’importante opera di riqualificazione dell’intera struttura, voluta dall’Amministrazione, è stata possibile grazie al contributo della Regione del Veneto che, con un bando specificamente volto al recupero e alla riqualificazione delle aree dedicate alle attività sportive, ha coperto l’80% della spesa di circa 30mila euro, mentre alla parte restante ha pensato il Comune di Stienta con risorse derivanti dal positivo avanzo di amministrazione del bilancio precedente.

Presente alla cerimonia anche l’assessore della Regione Veneto Cristiano Corazzari che, memore delle tante partitine giocate su quel campetto, ha posto l’accento sull’impegno della Regione appositamente pensato per incentivare la positiva e benefica pratica dello sport per tutti.

Per il taglio del nastro, il sindaco Enrico Ferrarese, ha chiamato a se i bimbi dei “piccoli amici” e dei “pulcini” della Polisportiva Stientese, i colleghi assessori e i consiglieri comunali e, con malcelata emozione, ha espresso l’auspicio che questo centro possa tornare a essere, anzi a diventare, un luogo condiviso d’incontro e di aggregazione: “La nostra volontà - ha aggiunto - è che questo bellissimo e amato posto venga rispettato ma soprattutto utilizzato, soprattutto dai più piccoli”. Dopo l’inaugurazione c’è stato spazio per tre esibizioni dei bimbi della Stientese sotto gli occhi divertiti di nonni e genitori. Alla fine tutti hanno partecipato al buffet gentilmente offerto e sapientemente preparato dalla Commissione Pari Opportunità.

La struttura sarà a disposizione delle scuole nei giorni e negli orari di lezione e per quest’anno, fino a che la stagione resterà mite, durante il pomeriggio lo spazio sarà lasciato al gioco libero di chiunque. Dalla primavera prossima invece via ad una gestione che coinvolgerà associazioni, volontariato e amministrazione per lasciare spazi giornalieri al gioco libero ma anche la possibilità di prenotazioni per partite da tenersi anche in orario serale oltre all’organizzazione di tornei e altri interessanti appuntamenti per il ritrovo della comunità.

Però non finisce qui, il Sindaco ha anticipato che il Comune ha partecipato a un altro bando della Regione che prevede l’istallazione, all’interno del “Parco dei Tigli”, di una struttura dotata di attrezzi per l’attività ginnica all’aperto.

Ugo Mariano Brasioli

 

 

Articolo di Martedì 17 Settembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it