Condividi la notizia

INQUINAMENTO ARIA

Dal 1 ottobre scatta l'ordinanza anti-smog a Rovigo, coinvolti anche altri comuni

Dina Merlo, assessore all'ambiente di Rovigo, annuncia il tavolo ambientale in Provincia per coinvolgere il territorio del Polesine nello stabilire e rispettare delle regole condivise

0
Succede a:

ROVIGO - Giornata importante quella di domani 20 settembre per la qualità dell'aria in Polesine. Si terrà in provincia il tavolo ambientale per condividere tra più comuni possibili le soluzioni da mettere in atto per fare fronte comune alle Pm10 proprio ora che sta per arrivare l'inverno e dunque i picchi più alti. "E' una problematica che coinvolge tutti - spiega l'assessore all'ambiente del comune di Rovigo Dina Merlo - per questo serve un fronte comune come indicato dall'assessore regionale".
Dopo il tavolo zonale provinciale, la cui referente è Sara Mazzuccato di Adria, infatti ci sarà il tavolo ambientale regionale Cis.

A Rovigo, città capoluogo di provincia, dal 1 ottobre scatterà l'ordinanza anti-smog in concomitanza a tutti gli altri capoluoghi della regione, la delibera approvata sarà la medesima in modo che in tutto il Veneto vigano le stesse regole nello stop alle auto. "Ci sono tante deroghe - spiega l'assessora - che è un aspetto positivo per un minore impatto, ma che individua anche la fase transitoria per andare verso la risoluzione dell'uso dei mezzi inquinanti con il superamento di questa fase intermedia grazie ad incentivi ed interventi strutturali della Regione".

Articolo di Giovedì 19 Settembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it