Condividi la notizia

POLITICA ADRIA

Caso vigili: Moda risponde a Barbujani sul piano assunzioni

Il vicesindaco di Adria (Rovigo) specifica quali sono state le mancanze dell'ex amministrazione per quanto concerne l'integrazione dei vigili urbani e illustra il suo progetto

0
Succede a:
ADRIA (Rovigo) - “E’ doveroso cercare di assicurare agenti di polizia locale al territorio, per un’azione di controllo e supporto alla cittadinanza”. Esordisce il sindaco Omar Barbierato nell’intervenire sulla questione sicurezza. 

Ma è il vicesindaco Wilma Moda che introduce la novità: “Nel piano triennale dei fabbisogni di personale è previsto il potenziamento di tre agenti di polizia locale durante i mesi estivi, l’assunzione di quattro vigili (due entro il 2019, altri due nel 2020) e di un funzionario di vigilanza nel 2021". "Il comando della polizia locale dal 2009 al 2018 è stato di fatto depotenziato di sei agenti di polizia locale e nel piano triennale delle assunzioni (2018-2020) non erano previsti dei vigili nel periodo estivo del 2019 e 2020 - spiega la vicesindaco Wilma Moda nel ribadire numeri già annunciati che dimostrano che in nove anni l’ex sindaco Massimo Bobo Barbujani si è limitato all’assunzione di soli due vigili, rispetto agli otto agenti di polizia locale che hanno lasciato il comando di Adria". "Degli otto vigili, tre sono andati in pensione e uno si è trasferito in altra sede. Ma gli altri quattro agenti di polizia locale che Barbuiani non cita, sono stati spostati negli uffici di palazzo Tassoni. Addirittura, una di queste persone, è stata trasferita nonostante il parere negativo del dirigente”. Puntualizza la Moda rispondendo alle ultime accuse del consigliere di minoranza (LEGGI ARTICOLO).

“Carte alla mano - entra nei dettagli l’assessore - il piano del fabbisogno occupazionale dell’ex sindaco prevedeva per il 2018, l’assunzione di un funzionario di vigilanza a tempo indeterminato, di tre agenti nel solo periodo estivo 2018 e in seguito alla modifica di delibera di giunta datata gennaio 2018, l’assunzione di un agente di polizia locale nel 2018 e quella del funzionario di vigilanza veniva spostata nel 2020. Niente di più”.

Concludendo: "Come amministrazione Barbierato (oltre all’assunzione nel 2018 di un nuovo vigile) abbiamo integrato il comando del corpo di polizia locale con tre agenti per il periodo estivo 2019, di un accertatore della sosta a tempo indeterminato e  prevediamo entro l’anno, due nuovi agenti a tempo indeterminato. Prevediamo l’assunzione di altri due agenti a tempo indeterminato, di tre a tempo determinato per il 2020, per il 2021 spostato per tempi tecnici, l’assunzione del funzionario di vigilanza e definiti i tre agenti per il periodo estivo". “Il nostro piano occupazionale è  la dimostrazione che stiamo integrando l’organico dei vigili, necessario per un maggior controllo della sicurezza e come contrasto all’illegalità. Un programma di assunzioni diverso da quello ereditato dalla precedente giunta”.
Articolo di Venerdì 20 Settembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it