Condividi la notizia

MANIFESTAZIONI ALTOPOLESINE

A Fiesso Umbertiano si è celebrato il salame da taglio

Singolare gara alla prima edizione tutta dedicata all’insaccato principe della campagna polesana: il salame. Punteggi e premi per ogni categoria: forma, aspetto, stagionatura, sapore

0
Succede a:
FIESSO UMBERTIANO (Rovigo) - Si è tenuta, nei primi giorni di settembre a Fiesso Umbertiano, la prima edizione della gara del salame da taglio, promossa dall'associazione "Amici del tartufo polesano" e dal Comitato fiera di Fiesso Umbertiano.

Il regolamento della gara prevedeva l'assegnazione di un punteggio per ognuna delle seguenti caratteristiche: forma, aspetto, stato di stagionatura, sapore e palatabilità.

Il salame ammesso in gara, doveva provenire da una produzione familiare, sufficientemente stagionato e privo di elementi che potessero facilmente far individuare la sua provenienza.

La giuria era così costituita: Carlo Bighetti - Associazione Ognisuono, Salvatore Peci - Avis, Federico Coneglian - Aido, Enrico Vicentini - Amici del tartufo polesano, Giovanni Bulgarini - Comitato Festeggiamenti di Capitello, Maurizio Crivellari - Noi, Massimiliano Casson - Veterinario a Ferrara, Giampietro Crivellaro - Confagricoltura, Orlando Teston - Cunicop di Fiesso Umbertiano, Vincenzo Guerzoni - Coldiretti e Giovanni Veronese - Consorzio di Bonifica che ha ricoperto il ruolo di Presidente della giuria esaminatrice.

I lavori della giuria sono stati portati avanti con motivazione, serietà ed impegno e sono risultati vincitori i signori: Graziano Bassanese - Primo premio, Lamberto Marzola, - Secondo premio e Loris Scagnolari- Terzo premio; i premi erano costituiti da coltelli professionali per il taglio del salame.

Al termine dei lavori la giuria si è anche espressa per giudicare il miglior salame di cioccolato e le prime tre signore premiate per il miglior salame dolce sono state: Clary Ghedini, Primo premio, Ersilia Crivellari, Secondo premio e Silvana Secchieri, Terzo premio; i premi erano costituiti da piante d'appartamento offerte dal Garden Lemy di Luigi Favazza.

A conclusione della competizione, è stato offerto, a tutti i numerosi presenti alla manifestazione, un assaggio di risotti a base di erbe di campo e tartufo, preparati dai cuochi del Comitato Fiera e piatti di salami affettato.

La prima gara del salame di Fiesso Umbertiano ha riscosso un ottimo successo, tantissime sono state le persone che sono intervenute a quella che è stata una giornata festosa ed allegra della vivace comunità di Fiesso, che ha rivolto un grazie sincero agli organizzatori ed in particolare ad Antonio Bacini, Vicepresidente dell'Associazione "Amici del tartufo Polesano" e a Claudio Davì, Presidente del Comitato Fiera di Fiesso Umbertiano.

Dato il buon risultato di questa prima edizione della gara del salame, verrà sicuramente programmata la sua seconda edizione e quindi l’appuntamento è al prossimo anno, con ancora tanti ottimi salami della tradizione contadina del Polesine da valutare e poi gustare in buona compagnia.
 
Articolo di Venerdì 20 Settembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it