Condividi la notizia

SPORT E SPETTACOLO

La grande festa del batti e corri, un successo che si rinnova

Piazza Vittorio Emanuele II di Rovigo gremita per il Baseball Night. Venerdì 20 settembre atleti, tecnici, dirigenti e sponsor, sul palco per abbracciare la città. Successo per i Tanto par ridare che consolidano il rapporto con il batti e corri 

0
Succede a:

ROVIGO - Cambiano le amministrazioni, le categorie, il numero di squadre, ma il Baseball Night da 13 anni arriva sempre a casa base. Solito tripudio di pubblico in piazza Vittorio Emanuele II per i Tanto par Ridare. Il format è ormai consolidato: un mix di promozione sportiva e divertimento con protagoniste le squadre della società rossoblù del Baseball e Softball Rovigo e le risate dell’ironia in salsa polesana.

L’evento, sostenuto da Itas Assicurazioni e Adriatic Lng già partner del Baseball Softball Club da molte stagioni, è stato trasmesso in diretta su Delta Radio, con lo streaming live sulle pagine social della società. 

Gonfiabili, gazebo Itas Assicurazioni con prodotti del territorio, le squadre di Serie A2 femminile di softball e di Serie B maschile che sabato a Parma di gioca una parte di salvezza, e tutte le compagini del nutrito settore giovanile, fiore all’occhiello della città sportiva. Un impianto, quello di via Vittorio Veneto, ormai finalmente completato. Nuovo tabellone, tribune, spogliatoi, sembra un sogno, invece è stata una Odissea di dieci anni. Tutto risolto grazie alla Fondazione Cariparo alla mediazione del Comune nella precedente amministrazione.

Ma non era la serata delle polemiche, ma della festa. Solito mattatore il direttore sportivo Lucio Taschin che ha chiamato sul palco autorità, sponsor ed atleti accompagnati dal presidente Alessandro Boniolo, Under 12 del softball in primis che si giocherà il titolo tricolore nei prossimi giorni.

 

L’iniziale saluto del Baseball Softball Club Rovigo al pubblico rodigino è stato portato dal direttore sportivo Lucio Taschin: “Dopo 13 edizioni avere ancora la piazza strapiena è davvero un onore. Con questo evento lo sport si presta alla città, all’intera comunità. Grazie al Comune di Rovigo che ci ha aiutato nell’allestimento della piazza e naturalmente grazie a tutti i nostri partner che anche in questa stagione ci hanno sostenuto”.

Dopo la prima parte di spettacolo l’ampia finestra dedicata alle squadre rossoblù, chiamate per la solita passerella sul palco. A dare il via alle premiazioni il presidente rossoblù Alessandro Boniolo. “E’ sempre una cosa magica vedere la piazza gremita per applaudire i nostri ragazzi e ascoltare la nostra favola dello sport – ha sottolineato - Quest’anno ci godiamo soprattutto le nostre ragazze dell’Under 12 che cercheranno di farsi onore alle finali nazionali”. Le prime targhe ricordo, pezzi unici realizzati dall’artista Roberto Andolfi, sono andate a Ennio Boracelli del Padova Braves, società che collabora con ottimi risultati col Baseball Softball Club Rovigo, e Daniela Olivieri, presidente del comitato regionale Fibs, che ha portato il suo saluto alla città: “Il Baseball Softball Club Rovigo non è una società qualsiasi – ha ricordato – E’ la società veneta con più squadre iscritte ai campionati. Quest’anno ha sfiorato anche l’Europa al Torneo delle Regioni”. Premi anche a David Gazzieri, in rappresentanza di Associati di ricerca clinica, e Luca Bedendo, della Fondazione fibrosi cistica.

E poi l’ampia carrellata con gli sponsor. “La storia che ci unisce al Baseball Softball Club Rovigo è lunga – ha ricordato Lisa Roncon di Adriatic LNG - Sono 11 anni che sponsorizziamo una società con cui condividiamo tanti valori, gli stessi valori con cui sul diamante crescono tanti ragazzi. E poi non sono molte le società sportive in grado di creare eventi come la Baseball Night”. Sul palco anche Paola Pisani presidente dell’Aido provinciale e per l’Avis il vicepresidente Francesco Chiavilli. A rappresentare AsmSet è intervenuto Pierino Romagnolo, che con l’omonima azienda agricola ha anche omaggiato tutti gli spettatori della serata di confezioni di aglio polesano “dop”.

Per RovigoBanca ha preso la parola Paolo Zennaro. “Grazie per quello che fate – ha sottolineato rivolgendosi al mondo rossoblù – Credo che la vostra attività sia fondamentale per la crescita dei nostri futuri cittadini. Questi ragazzi affrontano gli avversari con lealtà e imparano che per arrivare al risultato devono impegnarsi e sacrificarsi”.

Gradito ospite della serata l’ex rossoblù Nick Nostri, campione d’Italia e d’Europa con l’Unipol Bologna. E’ toccato a lui premiare Laura Foralosso della Fondazione Cariparo. E poi Lorenzo Rossi di Itas Assicurazioni, che ha ricordato “i grandi risultati che il Baseball Softball Club Rovigo riesce a raggiungere in campo ma anche e soprattutto fuori”. Tra i sostenitori della stagione rossoblù anche Elite Division.

In rappresentanza del Comune di Rovigo l’assessore allo sport Erika Alberghini, che si è complimentata con la società rossoblù per la capacità di “creare iniziative di promozione in grado di riempire l’intero centro città”. Quindi l’immancabile saluto dell’assessore regionale allo sport, Cristiano Corazzari: “E’ una serata meravigliosa, come il cuore del Baseball Softball Club Rovigo. Una delle eccellenze dello sport rodigino, che offre ogni giorno ai nostri ragazzi un ambiente sano e familiare. Il tutto grazie anche ai volontari che qui, come in tutto il Veneto, si spendono per il bene del nostro sport”.

Durante la Baseball Night è stato ricordato anche l’innovativo progetto “Il suono del baseball” che il Baseball Softball Club Rovigo ha ideato grazie al bando “OSO – Ogni sport oltre”, sostenuto dalla Fondazione Vodafone, e che mira a promuovere il movimento del batti e corri per non vedenti anche in provincia di Rovigo. In piazza, oltre al village di Itas Assicurazioni e al banchetto Avis e Aido, il grande gonfiabile del Baseball Softball Club Rovigo che ha dato a tutti la possibilità di provare il brivido di qualche battuta. L’intera serata è stata trasmessa in diretta su Delta Radio e in streaming sulle pagine dei social del Baseball Softaball Club Rovigo grazie a tecnologie all’avanguardia.

 

Articolo di Venerdì 20 Settembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it