Condividi la notizia

CALCIO SERIE D

"Siamo stati caparbi e stiamo crescendo"

Il mister Luca Tiozzo alla fine della sfida contro il Tamai ha complimenti per tutta la sua squadra, consapevole che è stata una partita dura, ma che i suoi ragazzi hanno risposto nella maniera migliore possibile

0
Succede a:
ADRIA (Rovigo) - Nel post partita di Adriese - Tamai il tecnico granata è soddisfatto della prestazione dei suoi e per ognuno ha una parola: "Lauria sta arrivando sd ottenere la forma giusta, Busetto è l'emblema dell'uomo spogliatoio e della carica che tutta la suqadra ha, l'ho cambiato solo perchè non ne poteva più e perchè era giusto dare spazio a Pagan, che ci ha tirato fuori un bellissimo gol; Aliù e Nobile sono delle certezze in attacco, come anche Beltrame, per poi sottolineare l'ottima prestazione di Alfano". Sottolineando poi: "Ci terrei comunque a dire che a fine partita io preferisco abbracciare i miei ragazzi, sia che vincano sia che perdano, non fa differenza, anzi, probabilmente quanto vengono sconfitti è un modo migliore per dare sostegno e farli sentire comunque bene". 



Poi parlando della partita con la formazione friulana: "Abbiamo fatto il nostro gioco, rischiando molto poco, facendoli calciare da fuori area e cercando di essere più incisivi possibili noi". Proseguendo poi: "Adesso avremo una sfida difficile con il Mestre in Coppa Italia, dato che la squadra veneziana ha già la sua identità e l'abbiamo già conosciuta durante il campionato, per cui so già che dovremo dare il massimo". "Quello di cui sono sicuro è che farò giocare tutti coloro che hanno avuto poco minutaggio e per questo saranno ben pochi coloro che metteranno piede in campo dal primo minuto di quelli che lo hanno già fatto in questa sfida". Concludendo: "Ci tengo a passare questo turno di Coppa e credo che come me anche tutta la società". 

Successivamente è il mister del Tamai Giuseppe Bianchini che spiega: "A mio parere siamo stati noi a fare la partita, ma non siamo stati capaci di concretizzare nella giusta maniera e questo è in grosso difetto che ci portiamo dietro da fin troppo tempo, per cui dobbiamo cambiare da subito registro, a partire dalla prossima sfida in casa contro il Campodarsego, altra formazione favorita per la vittoria finale in campionato". 



Stefano Spano
Articolo di Domenica 22 Settembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it