Condividi la notizia

CRIMINALITA'

Ruba in macelleria: arrestato dai Carabinieri un italiano. Anche l'auto era rubata

I Carabinieri della Stazione di Occhiobello hanno tratto in arresto un giovane 48enne italiano di Finale Emilia (MO) sorpreso a rubare un’ingente quantitativo di alimentari dall’interno della macelleria di Stienta

0
Succede a:
STIENTA (Rovigo) - Nella serata di domenica 23 settembre 2019, i Carabinieri di Occhiobello sono intervenuti a Stienta sulla via Eridanea nei pressi della “Macelleria Ferrari” dove era stata segnalata un’auto sospetta. Al loro arrivo i militari hanno immediatamente capito che si trattava di un furto in atto, infatti hanno immediatamente individuato un soggetto che stava asportando decine di prosciutti, insaccati e forme intere di formaggio per un valore di oltre cinquemila euro.

L’uomo è stato immediatamente immobilizzato ed arrestato. Dai successivi accertamenti i militari hanno verificato che parte della refurtiva era già stata caricata su una Fiat 500L, a sua volta oggetto di furto avvenuto ad agosto scorso in Monza-Brianza.
L’uomo, C.M., 48enne di origine milanese ma da tempo residente a Finale Emilia è persona conosciuta dai Carabinieri del posto per avere diversi precedenti specifici ed essere anche destinatario di misure di pubblica sicurezza.

L’arrestato dovrà rispondere, nel rito direttissimo che si celebrerà in giornata, di furto aggravato, di ricettazione dell’auto rubata, nonché della violazione degli obblighi della sorveglianza speciale cui era sottoposto. I Carabinieri che hanno già restituito la refurtiva al legittimo proprietario stanno ora provvedendo a restituire anche l’auto rubata in Brianza.
Articolo di Lunedì 23 Settembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it