Condividi la notizia

SPORT

Fantin, due balzi sul podio regionale

La cadetta nerarancio della Confindustria Atletica Rovigo è campionessa nel triplo e medaglia d’argento nel lungo. Splendido bronzo per Martina Luppi negli 80 piani

0
Succede a:

BOVOLONE (VERONA) - Continua il momento d’oro di Confindustria Atletica Rovigo. Dopo il ricco bottino ai campionati regionali Juniores e Allievi e i titoli provinciali conquistati lo scorso weekend, altre tre medaglie vanno a impreziosire la bacheca stagionale. Una per ogni metallo. I nuovi positivi risultati arrivano dai Campionati regionali categoria Cadetti, disputati sabato e domenica a Bovolone (Vr).

C’erano grandi attese soprattutto per le prove della saltatrice Chiara Fantin. Speranze che la giovane atleta nerarancio ha ripagato con due podi nelle due discipline in cui si è cimentata. Dal salto triplo domenica è arrivato addirittura un primo posto: l’11,51 metri fatto registrate da Fantin vale il titolo Veneto della categoria e rappresenta la terza misura attuale in tutto il panorama italiano. Una grande soddisfazione ulteriormente gonfiata dalla medaglia d’argento colta il giorno prima dalla gara di salto in lungo: 5,06 metri il balzo che ha fatto atterrare la talentuosa atleta di Confindustria Atletica Rovigo sul secondo gradino del podio. Fantin ora è attesa a ulteriori conferme ai Campionati Italiani Cadetti. Il titolo regionale outdoor nel triplo bissa inoltre quello conquistato lo scorso inverno al coperto. Nel lungo ha gareggiato anche Elena Boscolo, 11esima con 4,68 metri.

Chiara Fantin
Martina Luppi

Grande gioia per la velocista Martina Luppi che negli 80 metri piani ha sfoderato una prova maiuscola che le è valsa una splendida medaglia di bronzo sul podio regionale: il 10”55 staccato dalla sprinter nerarancio rappresenta il nuovo primato personale e ha portato anche alla convocazione per la staffetta 4x100 che gareggerà ai Campionati Italiani di categoria in programma a inizio ottobre; nella stessa occasione Luppi disputerà gli 80 metri “extra”, gara inserita a contorno delle prove che assegnano i titoli tricolori. 

Ai Campionati regionali di Bovolone Confindustria Atletica Rovigo ha schierato anche altri atleti. Buone prove per Giovanni Lo Cascio che si è piazzato a metà classifica negli ottanta metri piani e poi ha colto un ottimo settimo posto nella gara di salto in alto. Appena giù dal podio regionale il mezzofondista Antonio Oliva, quarto assoluto nei 1200 siepi, ma dopo aver sbriciolato il primato personale. Dal getto del peso è arrivato un altro bel quarto posto di Chiara Boccato: l’attrezzo lanciato dalla classe 2004 è atterrato a 10,25 metri. La stessa Boccato è stata protagonista della prova di lancio del disco, chiusa con una buona nona piazza. 

Soddisfatto, e non potrebbe essere altrimenti, il coach nerarancio Paolo Negrini: “Sono davvero contento per questo bilancio. Arrivare ai campionati regionali, fare il proprio primato personale e strappare anche la convocazione per i Campionati Italiani non è cosa da poco – sottolinea – Significa che il cammino intrapreso con tutti questi atleti è quello giusto e che si sta lavorando nella giusta direzione. In particolare ora ci aspettiamo molto da Chiara Fantin, un’alteta dalle grandi potenzialità: i tempi per andare all’assalto di un titolo italiano sono ormai maturi”.

Articolo di Mercoledì 25 Settembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it