Condividi la notizia

LENDINARA

Bilancio sano, interventi rilevanti all'orizzonte

Il 27 settembre il consiglio comunale di Lendinara (Rovigo) è chiamato ad approvare il bilancio, il vicesindaco Gugliemo Ferrarese spiega le variazioni apportate

0
Succede a:

LENDINARA (RO) - Il vicesindaco e responsabile del bilancio Gugliemo Ferrarese spiega le operazioni economiche che il consiglio comunale si appresta ad approvare nella seduta del 27 settembre: “Si tratta, come da previsione normativa, di approvare entro il 30 settembre dell’anno successivo a quello di riferimento il bilancio consolidato e, con la ratifica della delibera 185, di apportare importanti variazioni sia per parte corrente e una in conto capitale”.

La manovra si può riassumere come segue: per la corrente essendosi realizzate maggiori entrate per 183.324 euro mentre in conto capitale sono state realizzate maggiori entrate per 206.035 euro proveniente da oneri di urbanizzazione. 296.673 euro riguardano, invece, l’applicazione dell’avanzo di bilancio libero.

Per ciò che riguarda le spese in conto capitale, esse sono destinate alla realizzazione del parcheggio dietro l’ospedale per 120.000 euro, alla messa in sicurezza della chiesetta del  ‘Cristo re’ per 36.000 euro, alla ripresa dei franamenti in via Valdentro per complessivi 17.415 euro.

Finanziati con l’avanzo di amministrazione sono: la ristrutturazione e messa a norma del palazzetto dello sport il cui certificato prevenzione incendi sta per scadere, per 65.000 euro, l’asfaltatura delle strade per 25.000 euro, il progetto “ridiamo un sorriso alla pianura padana” che riguarda l’acquisto alberi per privati per 5.000 euro, il progetto di videosorveglianza in 3D del centro storico per 5.000 euro.

Per ciò che riguarda invece le spese correnti la distribuzione è più articolata in importi minori ma diffusi, come per esempio: 3.900 euro per il distretto del commercio, un contributo alla Pro loco per 8.000 euro, 3.313 euro (del contributo regionale di € 36.930,65) sono destinati a sostegno dell’abitare, 10.258 euro sono destinati al sostegno del pagamento degli affitti per le famiglie in difficoltà con Isee adeguato, 15.400 euro al progetto “Giovani partecip-Attivi” (provenienti da un contributo regionale), 10.000 euro su interventi igienico-sanitari (derattizzazioni ecc,) e 14.300 per controlli e servizi ambientali (bonifica dall’amianto ecc.), 15.450 su parchi ludici e staccionata scuole Saguedo, 15.000 euro per interventi urgenti sulla segnaletica stradale, 1.200 euro a sostegno del trasporto scolastico dei disabili, 4.000 euro a sostegno del pagamento rette in Casa Albergo, 3.600 per un contributo all’Università popolare, 3.000 euro per materiale e presidi di difesa per gli agenti di polizia municipale. Viene inoltre esternalizzato il servizio per l’asilo “Peter pan” per 11.000 euro.

Ferrarese reputa che gli interventi operati sia nell’ambito sociale, che dell’ambiente, che delle infrastrutture e le manutenzioni siano rilevanti e confermano l’attenzione dell’amministrazione comunale per i problemi della città di Lendinara.

Ugo Mariano Brasioli

Articolo di Giovedì 26 Settembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it