Condividi la notizia

RAZZISMO ADRIA

Piena solidarietà dell'amministrazione Barbierato alla famiglia italo-marocchina di Bottrighe

Il primo cittadino di Adria Omar Barbierato al fianco del concittadino vittima di aggressione razzista nella frazione di Bottrighe in provincia di Rovigo

0
Succede a:
ADRIA (Rovigo) - Sull'episodio di razzismo e violenza ad Adria denunciato nei giorni scorsi (LEGGI ARTICOLO), interviene il sindaco Omar Barbierato, che commenta: “Rispetto e buona educazione sono le prime regole da osservare e far rispettare". 

"Come cittadino e, al tempo stesso, come primo cittadino della città di Adria, desidero esprimere la mia personale solidarietà alla famiglia aggredita verbalmente. Quanto accaduto alla giovane coppia appena trasferitasi nella frazione di Curicchi è inaccettabile. Non esistono scusanti o motivi validi che possano giustificare la violenza verbale di un essere umano nei confronti di un altro essere umano, per il solo fatto di provenire da un altro paese”. Specificando: "Come sindaco ho subito consigliato alla coppia di denunciare la persona responsabile del gravissimo fatto". 

In merito a quanto accaduto interviene anche l’assessore al sociale Sandra Moda: “Ho incontrato il marito per capire le problematiche che tale episodio ha causato alla famiglia; arrivata da poco nella frazione adriese, dove ha investito i suoi risparmi per un’abitazione più adeguata per l’arrivo di un altro figlio".

"L’amministrazione intera condanna questo episodio violento e le offese di tipo razzista pronunciate dall’aggressore, la cui essenza si può riassumere nelle parole di Rigoberta Menchù, pacifista guatemalteca e premio Nobel per la pace nel 1992: il razzismo è l’espressione del cervello umano ridotta ai minimi termini”.
Articolo di Martedì 1 Ottobre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it