Condividi la notizia

VIABILITA' ADRIA

Il ponte Chieppara riaprirà completamente il 19 novembre

Da venerdì 4 ottobre sarà ristabilito il senso unico alternato durante tutta la giornata sul ponte del comune di Adria (Rovigo), anche se potrebbe esserci qualche interruzione della viabilità dovuta al proseguimento dei lavori

0
Succede a:
ADRIA (Rovigo) - Durante il consiglio comunale di martedì 1 ottobre il consigliere della minoranza Paolo Baruffaldi ha chiesto spiegazioni in merito ai lavori che riguardano il ponte Chieppara, in particolar modo di aver chiarezza da parte della maggioranza per quanto concerne la fine degli stessi, visto che dal 9 settembre il senso unico alternato è possibile solo in certi momenti della giornata (LEGGI ARTICOLO). A rispondere è il consigliere con delega alla viabilità Enrico Bonato, che dichiara: "Vorrei prima di tutto fare una premessa, ossia che la parte di ponte soggetto a manutenzione è di competenza di Sistemi Territoriali e non comunale, che ha in dote solo le rampe che non sono soggette a lavori". 

"In questi mesi abbiamo fatto diversi incontri con Sistemi Territoriali e la ditta competente, circa un incontro ogni tre settimane, che ci ha permesso di monitorare la questione e avvisare sempre i cittadini tempestivamente nel caso vi fossero delle novità, dato che è nostro dovere farlo". 

Sottolineando poi: "L''ultimo incontro è stato lunedì mattina 30 settembre, nel quale si è confermato quello già detto nell'incontro precedente, ossia di aprire la viabilità sul ponte Chieppara, a senso alternato tutto il giorno da venerdì 4 ottobre; ovviamente i lavori non sono terminati e la ditta si riserva di aprire alcune finestre di chiusura del ponte per eventuali lavori". "Il termine dei lavori e apertura totale della strada è fissato per il 19 novembre prossimo". 

Successivamente non è mancato l'intervento del sindaco Omar Barbierato, che specifica: "Siamo partiti dalla chiusura totale di 4 mesi e arrivati a chiuduere poco meno di 2 mesi". "Abbiamo fatto diversi tavoli, come si fa quando si amministra, avvisando sempre i cittadini su quelle che erano le novità". Aggiungendo: "L'unica competenza del comune di Adria sul ponte Chieppara è la viabilità, nulla di più e l'obbligo è quello di avvisare vigili del fuoco, pronto soccorso e autobus sul cambiamento della stessa". 

Concludendo: "Il prolungamento dei lavori è stato dovuto a degli ammaloramenti ritrovati sui passaggi pedonali, i quali sono stati analizzati con degli esami specifici non preventivati in fase di progettazione iniziale".
Articolo di Mercoledì 2 Ottobre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it