Condividi la notizia

COLDIRETTI

Un progetto per favorire il consumo di prodotti ittici del territorio 

Dall’unione di Coldiretti Impresa Pesca, Campagna Amica Rovigo e Terranostra sono nati un videoclip e un calendario con ricettario per promuovere e incentivare l’acquisto del pesce

0
Succede a:

PORTO TOLLE (RO) - Rilanciare il consumo del pescato locale è l’obiettivo del progetto presentato da Coldiretti e Coldiretti Impresa Pesca in collaborazione con il Mipaaft (Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali e del turismo) giovedì 3 ottobre all’ittiturismo Villa Martina (Porto Tolle). All’incontro hanno partecipato, oltre alla nostra dirigenza e alla base associativa, le autorità del territorio e i mass media. Questo appuntamento si inserisce in una serie di azioni previste dal “Programma Nazionale Triennale della Pesca e dell’Acquacoltura 2017-2019, Annualità 2019. Decreto Ministeriale n. 45 del 24/06/2019” volto alla promozione dei prodotti ittici locali.

Per dare massima visibilità ai contenuti del programma sono stati presentati ufficialmente il videoclip e il calendario con ricettario realizzati da Coldiretti in collaborazione con il Mipaaft oltre che i prossimi step del progetto. Il video ha l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica circa il consumo dei prodotti ittici nazionali derivanti da attività lavorative sostenibili e certificate, attente all’ambiente e virtuose. Così, in tutta Italia, sono stati realizzati 12 episodi dal titolo “Cosa si mangia questo mese?”, uno per ogni mese dell’anno, in 12 regioni diverse, perché i pescatori possano raccontare quali sono i pesci di stagione del nostro territorio e con quali verdure, sempre di stagione, potrebbero essere abbinati. In tale ambito si è cercato di ricalcare il concetto della stagionalità e della filiera corta, temi molto cari a Coldiretti.

I dati delle importazioni di pesce in Italia dai Paesi esteri sono allarmanti e vanno a discapito del nostro pescato locale che non ha nulla da invidiare a quello straniero; questo fattore sommato al calo dei consumi generale ha fornito i presupposti per una collaborazione tra il settore pesca di Coldiretti con il Ministero per cercare di avvicinare i consumatori ai pescatori e viceversa. Ci sono numerose aziende ittiche che muovono l’economia locale e che possono garantire la freschezza e la provenienza del prodotto, tutto a vantaggio del consumatore finale con l’impegno di fornire un prodotto sicuro, tracciabile e altre azioni connesse alla salvaguardia dell’ambiente.

Il progetto ha visto la collaborazione dei pescatori della nostra provincia Marco Mantovan e Katiuscia Bellan, dei produttori dei mercati agricoli Campagna Amica, della struttura di Coldiretti, dell’Agrichef Silvia Marcazzan e una famiglia di consumatori di Rovigo Stefano Bellinazzi e Alessandra Chinaglia.

Il tutto si è concluso con un pranzo dove il re della tavola era il cefalo, pesce che rappresenta la Coldiretti di Rovigo in questo progetto nazionale.

Articolo di Venerdì 4 Ottobre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it