Condividi la notizia

RUGBY

Mete a grappoli per i Bersaglieri 

FemiCz Rovigo a valanga sul Colorno (44-17), mete spettacolo e superiorità netta in mischia e in touche. I rossoblù accedono alla semifinale di Coppa italia

0
Succede a:

ROVIGO - Convincente prova della FemiCz Rovigo nel secondo turno di Coppa Italia contro il Colorno, largo successo, valanga di mete e soprattutto qualificazione diretta alla semifinale.

Sabato 5 ottobre prestazione nettamente superiore in mischia, ma il segnale più confortante è in touche. Rispetto alla scorsa stagione la rimessa laterale non è più un tallone d’Achille, anzi. I Bersaglieri sono anche riusciti a sporcarne almeno due o tre su, il lavoro di Badocchi comincia ad avere un certo peso.

Colorno con numerosi ex (Halvorsen, Lucchin, Cicchinelli, Silva, Pasini) che allo stadio Battaglini si è presentato con tanta grinta, ma la squadra di Casellato dopo 30 minuti aveva già messo il punto esclamativo sul match con la meta del bonus. Un divario tecnico e di gioco evidenziato dal fatto, che praticamente i rossoblù hanno !rinunciato” ai punti al piede mancando numerose trasformazioni. Ambrosini recuperato in extremis non era al meglio, Odiete che lo ha sostituito dalla piazzola durante la partita non è proprio un cecchino (l’ultima trasformazione in mezzo ai pali è stata salutata con una ovazione dal pubblico).

FemiCz che se non avesse sbagliato gli ultimi passaggi in almeno tre azioni nel primo tempo, avrebbe potuto chiudere il match con un divario ancora maggiore, ma va bene così.

Ad aprire le marcature ci ha pensato James Ambrosini al 7’, possesso del territorio della FemiCz, mischia sui cinque metri vinta, pallone nel lato chiuso e volata dell’australiano. Il Colorno accorcia le distanze con un penalty all’11’, ma è un fuoco di paglia, 7-3

 

Odiete, autore di una doppietta, al 14’ trova il corridoio giusto
sorprendendo all’interno dei 22 la difesa ospite, 10-3. Il Rovigo preme, contrattacco veloce con Ambrosini che è bravo nel riciclo su Vian che libera Liut che s’invola in area di meta, Ambrosini trasforma 17-3.

Il match virtualmente si chiude con la marcatura di Piva (uno dei migliori in campo), al 27’ penaltouche sui cinque metri ben gestito, il giovane permit del Benetton è bravo a trovare il guizzo giusto (22-3).

Colorno ha un sussulto, prova a sfondare in mischia, ma i Bersaglieri difendono bene contrariamente al match di Firenze di una settimana fa. Touche sbagliata del Colorno, i rossoblù conquistando l’ovale all’interno della propria metà campo ed azione spettacolare finalizzata da Odiete, il tentativo di trasformazione dello stesso estremo si stampa sul palo (27-3). Nell’azione viene espulso anche De Giulio, reo secondo il giudice di linea di aver messo le dita negli occhi a Diego Antl durante l’azione. Angelucci di Livorno a tirato fuori il cartellino rosso.

Al 37’ meta del Colorno che ravviva il match. Placcaggio devastante di Cicchinelli, il pallone schizza e Bronzini è lesto a sfruttare l’occasione, Magri trasforma, il primo tempo si chiude sul 27-10.

Nella ripresa il Colorno con un uomo in meno mette sotto i Bersaglieri, reazione d’orgoglio che si spegne a pochi passi dalla linea di meta. Dieci minuti di possesso all’interno dei 22 rossoblù che non producono effetti, anzi. Al 14’ Rovigo esce dall’impaccio con Ruggeri che finalizza un bella azione con Ferro e Cadorini che lanciano schierato all’ala il numero 8 della Nazionale U20 (alla fine sarà lui il man of the match).

Al 22’ mischia rossoblù devastante. Su introduzione del Colorno la FemiCz che nel frattempo aveva operato diversi cambi con Pomaro, Cadorini e Pavesi in prima linea, stravince il duello in trincea. Conseguente penaltouche vincente con Cadorini che schiaccia con la complicità di Pomaro (37-10).

Partita ormai incanalata sui binari del Rovigo, al 73’ Lubian segna l’ultima meta dei Bersaglieri grazie ad un poderoso off-load di Moscardi, e Van Tonder chiude l’incontro raccogliendo perfettamente un cross kick di Magri per il definito 44-17.

Una effervescente FemiCz Rovigo tra due settimane comincerà il campionato, e potrà contare anche sul supporto del pilone sudafricano Mienie in arrivo a Rovigo venerdì 11 ottobre, e non solo.

Giorgio Achilli

Rovigo, Stadio “Mario Battaglini” – sabato 5 ottobre 2019
Coppa Italia Girone B, II giornata
FEMI-CZ Rovigo v HBS Colorno 44-17 (27-10)

Marcatori: p.t.7’ m. Ambrosini (5-0), 11’ c.p. Magri (5-3), 14’ m. Odiete(10-3), 19’ m. Liut tr. Ambrosini (17-3), 27’ m. Piva (22-3), 34’ m. Odiete (27-3), 37’ m. Bronzini tr. Magri (27-10);s.t.55’ m. Ruggeri (32-10), 62’ m. Cadorini (37-10), 73’ m. Lubian tr. Odiete (44-10), 80’ m. Van Tonder TR. Magri (44-17)

FEMI-CZ Rovigo: Odiete; Lisciani, Antl, Modena (52’ Moscardi), Angelini; Ambrosini, Piva (57’ Citton); Liut (59’ Michelotto), Vian, Ruggeri (56’ Lubian); Canali, Ferro (cap.) (56’ Nibert); D’Amico (41’ Pavesi), Momberg (41’ Cadorini), Rossi (49’ Pomaro).
All. Casellato-Properzi

HBS Colorno: Van Tonder; Bronzini (64’ Terzi), Bettin, Silva F. (46’ Scalvi), Di Giulio; Magri, Lucchin (75’ Pasini); Halvorsen, Sarto (cap.), Tuilagi (64’ Ciotoli); Minari (46’ Delnevo), Cicchinelli; Alvarado (64’ Aloè), Silva M. (64’ Baruffaldi), Gemma (21’ Singh).
All.Prestera

Arb.Riccardo Angelucci (Livorno)
AA1Gianluca Gnecchi (Brescia), AA2Francesco Russo (Milano)
Quarto Uomo: Davor Vidackovic (Milano)
Cartellini: al 35’rosso a De Giulio (HBS Colorno), al 78’ giallo a Cadorini (FEMI-CZ Rovigo)
Calciatori:Ambrosini (FEMI-CZ Rovigo)1/4; Odiete (FEMI-CZ Rovigo)1/4; Magri (HBS Colorno) 2/3;
Note: pomeriggio soleggiato, circa 21°. Campo in ottime condizioni. Spettatori circa 900.
Punti conquistati in classifica:FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta 5; HBS Colorno 0
Man of the Match: Davide Ruggeri (FEMI-CZ Rovigo)

Questi i risultati odierni:
Girone A

Valorugby Emilia v Sitav Lyons 47-12 (5-0)

Girone B
FEMI-CZ Rovigo v HBS Colorno 44-17 (5-0)

Girone C
Argos Petrarca v Mogliano Rugby 50-10 (5-0)

Girone D
Fiamme Oro Rugby v S.S. Lazio Rugby 1927 28-15 (5-0)

Classifica:
Girone A

IM Exchange Viadana 1970 5; Valorugby Emilia 5; Sitav Rugby Lyons 0

Girone B
FEMI-CZ Rovigo 9; Toscana Aeroporti I Medicei 0; HBS Colorno 0

Girone C
Argos Petrarca 10; Lafert San Donà 0; Mogliano Rugby 0

Girone D
Fiamme Oro Rugby 10; S.S. Lazio Rugby 1927 1

Prossimo turno, III giornata 16 novembre 2019:
Sitav Rugby Lyon v IM Exchange Viadana 1970
HBS Colorno v Toscana Aeroporti I Medicei
Mogliano Rugby 1969 v Lafert San Donà
Fiamme Oro Rugby v S.S. Lazio Rugby 1927 

Semifinali:
1a Girone A v FEMI-CZ Rovigo
Argos Petrarca v Fiamme Oro Rugby

 

 

 

 

 

Articolo di Sabato 5 Ottobre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it