Condividi la notizia

IRAS

Un punto di riferimento per le famiglie

Festa dedicata ai nonni ospiti al Centro Servizi Iras di San Bortolo a Rovigo. Presenti anche l’assessore Zambello e 180 persone, tra residenti e parenti

0
Succede a:

ROVIGO - Presso l’Istituto rodigino di Assistenza Sociale domenica 6 ottobre si è tenuta una giornata di festeggiamenti dedicati ai “Nonni” accolti presso il Centro Servizi di San Bortolo ed ai loro familiari.

L’evento, che celebra l'importanza del ruolo svolto dai “nonni” all'interno delle famiglie e dell’intera comunità, è cominciato alle 10.30 con la celebrazione della Santa Messa ed è proseguito con la visita al mercatino allestito dall’Associazione “Parla Ti Ascolto”. Il pranzo, allietato dalla musica di Mauro, presenza ormai consolidata alle feste dell’Iras, ha riunito complessivamente circa 180 persone, tra residenti e loro familiari. Dopo il pranzo si è svolto il gioco a premi che ha concluso la giornata.



Presente alla festa il commissario straordinario regionale Fasiol che ha ringraziato le associazioni che hanno contribuito con la consueta generosità alla riuscita dell’evento (Anteas, Athesis, Auser Città delle Rose, Croce Rossa Italiana, Parla ti Ascolto, Sant’Egidio), il personale, i volontari del servizio civile ed i familiari che collaborano con l’Ente dando importanti stimoli di miglioramento continuo della qualità dei servizi.

Ha portato i saluti del Sindaco di Rovigo l’assessore ai Servizi sociali Zambello che ha assicurato che l’Amministrazione Comunale sta lavorando per dare il proprio sostegno e contributo alla valorizzazione dei servizi fondamentali che l’Iras storicamente garantisce ai cittadini del nostro territorio, un patrimonio di risorse e di professionalità che è importante tutelare.

I “Nonni” della struttura di Casa Serena hanno invece celebrato la loro festa con un appuntamento musicale che si è tenuto martedì primo ottobre presso la sala rotonda della struttura.

Articolo di Domenica 6 Ottobre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it