Condividi la notizia

LAVORI PUBBLICI

Polesella va a gara per l’illuminazione pubblica: obiettivo efficientamento

L’assessore Massimo Ranzani pronto al bando. Già individuato l’advisor. Con i nuovi lampioni stradali si cercherà di rinnovare risparmiando, offrendo un servizio pubblico migliore dell’attuale

0
Succede a:
POLESELLA (Rovigo) - Il Comune di Polesella prepara le tanto attese iniziative relative alla pubblica illuminazione. Dopo l’approvazione della salvaguardia degli equilibri di bilancio, avvenuta a fine settembre (LEGGI ARTICOLO), l’assessore ai lavori pubblici Massimo Ranzani è pronto a seguire diversi interventi e iniziative, riguardanti, in primis, proprio il sistema di illuminazione sulle strade comunali.

“Approviamo il progetto e avviamo i lavori per la sistemazione della pubblica illuminazione sul Corso Gramsci – comunica Ranzani - dove pali e corpi illuminanti sono molto datati, operando un primo importante passo nell’ambito dell’efficientamento energetico e della qualità dell’illuminazione e parallelamente si comincia tutto il percorso che dovrà rapidamente portarci all’esternalizzazione del servizio della pubblica illuminazione, con il cambiamento di tutte le linee vetuste.
Anche in questo caso, l’impegno del comune è sia un impegno tecnico che giuridico ed economico.

Purtroppo una vecchia gara per l’esternalizzazione, messa in atto nel 2010, ebbe strascichi giudiziari che trascinarono per sette anni la situazione, fino a quando il Comune non ebbe piena soddisfazione e ragione nell’ultimo grado di giudizio. Oggi, individuato l’advisor che affiancherà gli uffici nella predisposizione degli atti di una gara molto importante, che vede un impegno economico del comune superiore ai 100.000 euro l’anno per un affidamento poliennale. L’obiettivo è quello di rinnovare e risparmiare, incrementando la qualità del servizio, con attenzione alle zone poco coperte come periferie e frazioni”.

Il Comune di Polesella fa inoltre sapere che non stanno mancando interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria, per esempio un intervento di ripristino che riguarderà via Don Sturzo e interventi in economia su altri pali e lampioni problematici.
Articolo di Lunedì 7 Ottobre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it