Condividi la notizia

CICLISMO JUNIORES

Alla conquista della Toscana

Domenica e lunedì da incorniciare per l'Angelo Gomme Villadose (Rovigo) - Pasta Sgambaro. Sebastian Kajamini ha trionfato, bissando il successo del 2018, nel giro delle Valli Aretine

0
Succede a:

RIGUTINO / CASTIGLION FIBOCCHI (AR) - Fine settimana strepitoso  per l'Angelo Gomme Villadose - Pasta Sgambaro a Rigutino (AR), domenica 6 ottobre,  e a Castiglion Fibocchi (AR) lunedì 7 ottobre".

Gli atleti del direttore sportivo Carlo Chiarion sono stati vincenti in Toscana alla conclusione di due intensi giorni di gara per la qualità dei concorrenti presenti e le difficoltà dei percorsi di competizione.

Domenica 6 ottobre Sebastian Kajamini ha trionfato, bissando il successo del 2018, nel giro delle Valli Aretine battendo allo sprint due temibili avversari di fuga: Antonio Tiberi, fresco campione del mondo cronometro su strada, e il pluri vittorioso nel 2019 Alessandro Verre.

Il trionfo degli atleti del presidente Roberto Dolcetto è stato arricchito dal quarto posto di Giacomo Rosignoli, a 6 secondi dal vincitore,  che precedeva di alcuni secondi Gianmarco Garofoli, campione italiano 2019 su strada.

Il lotto dei partenti era qualificato e ricco di atleti che nel corso della stagione avevano vestito più volte la maglia azzurra.

I primi cinque arrivati sono stati protagonisti fin dall'inizio rendendo dura la gara che si è snodata lungo le belle vallate dell'aretino. Lungo l'ascesa al passo Scopetone e del successivo passo della Foce, il duo dell'Angelo Gomme - Villadose - Pasta Sgambaro ha selezionato ulteriormente il ristretto numero dei fuggitivi. Sul finale di gara il generoso Giacomo Rosignoli, vincitore il 7 settembre 2019 ad Agna (PD), si sacrificava per il compagno di squadra Sebastian Kajamini che al termine di una lunga volata tagliava per primo il traguardo di Rigutino (AR) percorrendo i 135,7 km alla media di 41,722 km/h.

Gli stessi atleti, privi di Giacomo Rosignoli rientrato a casa in serata per sostenere il lunedì  una verifica di matematica al liceo scientifico di Ferrara, sono stati ammirevoli lunedì 7 ottobre a Castiglion Fibocchi (AR) dove si è svolto il 69° Trofeo Festa Padronale e il Trofeo Fosco Frasconi. L'alta qualità dei partenti era arricchita dalla presenza di Andrea Piccolo campione europeo e italiano 2019 cronometro su strada. L'atleta lombardo è stato il grande dominatore vincendo la corsa dopo una fuga di decine di km e ben protetto nel gruppo inseguitore dal compagno di squadra Garofoli. Gli atleti della Pasta Sgambaro - Villadose nulla hanno potuto contro i forti atleti della squadra bergamasca della LVF.

La volata per i restanti due posti del podio è stata vinta da Gianmarco Garofoli sempre passivo alla ruota di Sebastian Kajamini ed Emanuele Boselli sui quali gravava il lavoro dell'inseguimento nel tentativo di agganciare il fuggitivo Andrea Piccolo. Per Kajamini la consolazione del terzo posto e della quarta piazza per Boselli.

Sulla scia degli ottimi risultati, tre successi in questi ultimi 30 giorni, domenica 13 ottobre la squadra chiuderà una positiva stagione partecipando a San Marco di Ravenna, manifestazione che l'anno scorso ha visto vincitore Matteo Pongiluppi portacolori del Villadose ed oggi militantee nella categoria dilettanti con il team "Inemiliaromagna".

In terra di Romagna si correrà il 45° Trofeo San Marco, in memoria di Imerio Savelli, su un circuito pianeggiante di km. 11,00 da ripersi 10 volte per un totale di 110,00 km.

 

 

Articolo di Giovedì 10 Ottobre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it