Condividi la notizia

AMBIENTE

Pfas: si punta alla prevenzione per risolvere il problema

Accordo con tutti i gestori di discariche per trattare i percolati. L’assessore regionale all’ambiente Gianpaolo Bottacin: “Massimo impegno per risolvere e prevenire. sforzo vano senza limiti nazionali” 

0
Succede a:

VENEZIA - “La Regione sta affrontando così seriamente il tema della prevenzione che stiamo lavorando in accordo con tutti i gestori delle discariche del Veneto affinché i Pfas siano trattati già nei percolati. Questo è un modo concreto di aggredire il problema, di prevenire e offrire una soluzione ad una tematica di massima attualità, che nessuna Regione è in grado di affrontare in assenza di limiti nazionali.” 

Lo ha annunciato oggi l’assessore regionale all’ambiente Gianpaolo Bottacin, intervenendo in apertura di un convegno nell’ambito del Festival dell’Acqua in corso di svolgimento a Venezia. 

“Abbiamo incontrato tutti i gestori delle discariche per avviare un percorso condiviso – spiega l’assessore – ci siamo confrontati su un piano tecnico, verificando tutte le tecnologie oggi messe in campo nello specifico del trattamento dei percolati. Abbiamo riscontrato ampia collaborazione. L’obiettivo ora è creare un gruppo di lavoro per la stesura di linee guida specifiche sul tema che contengano tutti gli elementi tecnici necessari ad affrontare la questione dei Pfas ed i relativi costi.”

“Anche questa iniziativa, come le tante altre messe in campo, – ribadisce Bottacin – dimostra ancora una volta che la Regione Veneto continua a mettere il massimo impegno nell’affrontare e prevenire il problema dell’inquinamento da Pfas a tutti i livelli. Ma tutto questo sforzo senza limiti nazionali continua ad essere vano. Il Ministro Costa ponga i limiti promessi e poi si può discutere del resto.”

 

Articolo di Venerdì 11 Ottobre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it