Condividi la notizia

VENETO

Confindustria: "Il comico Beppe Grillo non fa neanche più tanto ridere"

I commenti sulla separazione tra Mestre e Venezia di Beppe Grillo, secondo Confindustria Venezia Area Metropolitana di Venezia e Rovigo

0
Succede a:

VENEZIA E ROVIGO - Il presidente di Confindustria Venezia Area Metropolitana di Venezia e Rovigo Vincenzo Marinese commenta l’endorsement di Beppe Grillo alla separazione tra Venezia e Mestre.

“Apprendo che il signor Beppe Grillo mostra il proprio assenso sulla separazione tra Venezia e Mestre. Registro anche il plebiscitario consenso, da parte dei consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle, che giustamente lo ringraziano. Questo, infatti, è un argomento di interesse nazionale che merita tutte le attenzioni del mondo politico. È singolare che lo stesso Grillo definisca Mestre il Bronx, o la equipari a qualcosa di simile.

Ritengo altresì giusto che il progetto per l’istituzione della Zes nell’area metropolitana di Venezia e Rovigo, che vale 2,4 miliardi e 26.600 posti di lavoro, non abbia scomodato l’interesse del noto comico. Forse per lui è corretto ritenere che il lavoro, in questo Paese, non sia una priorità.
È più importante limitarsi – dall’alto della sua veduta strategica – ad insultare un territorio, entrare nel merito dei problemi trascurando che Venezia ha bisogno di una grande opera di riqualificazione ambientale ed ha una vocazione industriale che vale la metà del Pil dell’intera Regione Liguria.

Il suo modo di essere comico probabilmente prevale sul realismo e dal mio punto di vista, estremamente umile, gli dico che non fa neanche più ridere”.

Articolo di Sabato 12 Ottobre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it