Condividi la notizia

LA COMMEMORAZIONE

La storia non si cancella ed è patrimonio di tutti

Lavoratrici ed i lavoratori furono protagonisti nel contrasto al regime fascista, Cgil Rovigo presente per le cerimonia di domenica 13 ottobre per ricordare l’eccidio di Villamarzana  

0
Succede a:

VILLAMARZANA (RO) - Come sempre, anche la Cgil di Rovigo parteciperà domenica 13 ottobre alla commemorazione dell’eccidio di Villamarzana.

Una partecipazione sentita e non rituale. Non solo perché lo Statuto stesso della Cgil si fonda sull’antifascismo  e sui valori di libertà e democrazia e perchè “le lavoratrici ed i lavoratori furono protagonisti nel contrasto al regime fascista comprendendo che anche attraverso il lavoro ed il diritto di organizzarsi in associazioni sindacali si poteva realizzare una piena emancipazione ed un vero esercizio delle proprie libertà, ma perché ancor oggi la democrazia, la solidarietà e la pace devono continuare a guidare le azioni quotidiane di tutti, consapevoli che a volte la memoria è labile ma il ricordo e la storia sono il fondamento insostituibile per costruire il nostro futuro”.

“La nostra è certamente una democrazia parlamentare matura e la Costituzione nata proprio dall’antifascismo - sottolinea Pieralberto Colombo – Segretario generale Cgil Rovigo - ha più volte dimostrato di avere gli “anticorpi” ed i contrappesi  necessari per contrastare tentazioni autoritarie e pericolosi nazionalismi e populismi. Proprio queste ultime che si manifestano di tanto in tanto in forme diverse, cercando di sfruttare strumentalmente le difficoltà ed i disagi di alcune fasce della popolazione, ci ricordano quanto sia ancora indispensabile ricordare chi ha sacrificato la propria vita per la democrazia  e per consentire a tutte/i  noi di vivere in pace e libertà. 

Per tale motivo le celebrazioni come quelle di domenica devono rimanere patrimonio comune di tutti, con il compito di trasmetterlo alle nuove generazioni che saranno domani i genitori, i nonni, le lavoratrici e i lavoratori, il gruppo dirigente del nostro Paese”.

Articolo di Sabato 12 Ottobre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it