Condividi la notizia

POLITICA

Il Pd quando governava sapeva, e non ha fatto nulla

Sul caro rette alla Casa del Sorriso di Badia Polesine (Rovigo) secca la replica della Lega Salvini contro il Partito Democratico

0
Succede a:

BADIA POLESINE (RO) – “La mancanza di memoria a quanto pare non colpisce solo gli anziani ma anche la dirigenza del Partito Democratico locale, il quale nella foga di attaccare i vertici della Casa del Sorriso, l’onorevole Giacometti e l’assessore Corazzari dimenticano che anche la precedente amministrazione a guida Remo Previatello aveva aumentato di 10 euro il giorno le rette per chi entrava in struttura a libero mercato”. 

Con questo promemoria la Lega Salvini di Badia Polesine intende far chiarezza storica e ricordare a chi in quegli anni (2013 e 2014 per la precisione) era in maggioranza (leggi PD), sapeva e taceva. Ora invece al PD, che non è neppure rappresentato in consiglio comunale e si sente libero da qualsiasi responsabilità, fa comodo levare gli scudi in difesa dei familiari, alcuni dei quali sostenevano la spesa anche allora. “Forse, insinua la Lega, in epoca in cui la politica corre veloce sui social network, cinque anni sono troppi da ricordare”.

Cristiano Corazzari

Quanto alle accuse d’immobilismo all’onorevole Giacometti e all’assessore Corazzari, esse appaiono capziose, giacché è dimostrabile che entrambi si sono mossi nelle sedi istituzionali di competenza sia per aumentare le entrate migliorando il bilancio (vedasi i nuovi 10 posti assegnati a media intensità assistenziale) e sia per ridurre i costi al fine di alleviare il peso economico gravante sulle famiglie dei degenti. 

Ugo Mariano Brasioli  

Articolo di Sabato 12 Ottobre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it