Condividi la notizia

RUGBY PERONI TOP12

Bersaglieri da scudetto [VIDEO]

Presentazione in grande stile per la FemiCz Rovigo al Salone del Grano con autorità e sponsor. Per l’occasione presenti anche le società polesane. Al termine aperitivo con i tifosi in piazza Vittorio Emanuele II

0
Succede a:

ROVIGO - Cento anni dalla nascita di Maci Battaglini. Numeri, simboli, leggende che ruotano su Rovigo città ed ai colori rossoblù, che scandiscono la vita del capoluogo polesano, e non solo. 

Domenica 13 ottobre Salone del Grano in Camera di Commercio gremito per la presentazione dei Bersaglieri, una squadra costruita per vincere, sabato 19 ottobre l’esordio a Piacenza, ma già in Coppa Italia la FemiCz Rovigo ha già fatto vedere le potenzialità di una formazione giovane, ma con degli innesti di qualità. L’ultimo è arrivato venerdì pomeriggio, ed è il pilone Daniel Mienie (LEGGI ARTICOLO), a fine mese arriverà anche la seconda linea sudafricana Giant.

Qualche inghippo alla partenza a dire il vero c’è stato, l’infortunio di Vecchini in allenamento, il rientro in patria di Marc Thomas, l’incidente automobilistico di Sironi, e l’ultimo infortunio in ordine di tempo di Angelini (mano sinistra). Se per i primi due il campionato è finito prima di cominciare, per gli altri i recuperi sembrano verosimilmente veloci (30 giorni).

Prima del saluto di autorità, sponsor, capitano, coach e patron Zambelli, sul palco sono sfilate le realtà del rugby polesano. I giovani della Monti Rugby Rovigo Junior, presente con il minirugby Under 6,10 e 12, tutti sognano già di giocare nella prima squadra. Poi a salire sul palco dello splendido Salone del Grano, teatro dell’evento, è stata la  nuova franchigia territoriale Ftgi Polesine Under 18 composta da Badia, Rovigo e Frassinelle. A seguire il Rugby Villadose, il Frassinelle ed il Badia che milita in Serie A.

A fare gli onori di casa ci ha pensato il presidente della Femi-Cz, Francesco Zambelli: “Grazie della vostra numerosa presenza- ha detto- Umberto mi ha garantito che farà vincere lo scudetto. Grazie all’amministrazione  

comunale che finalmente sta mettendo la Rugby Rovigo nelle condizioni di lavorare seriamente. Grazie ai preziosissimi sponsor e grazie ai tifosi che invito  senza esitazione ad appoggiare la squadra soprattutto nei momenti difficili. Abbiamo vinto tre regular season, ma solo una finale è stata vinta. E questo mi duole al cuore”.

Zambelli ha anche ribadito l’importanza di avere in campo sintetico al Battaglini (Matteo Suriani, sponsor storico, lo ha pubblicamente appoggiato “Io ci sono”) e ha poi dettato l’agenda con i prossimi appuntamenti della società rossoblú.

“A fine ottobre- ha dichiarato ancora Zambelli-ci sarà un’assemblea dei soci per decidere cosa fare con il capitale sociale e ridefinire un nuovo quadro direttivo per giocare il nostro bel rugby, cosa ancora possibile. Spero anche di raggiungere l’ambita quota dei settecento abbonamenti. Forza Rossoblù”.

Con Zambelli sono state numerose le autorità salite sul palco, intervistate da un frizzante Andrea Trombini: l’assessore comunale allo Sport Erika Alberghini, il presidente della Provincia di Rovigo Ivan Dall’Ara, l’assessore regionale Cristiano Corazzari, il consigliere regionale Graziano Azzalin,  il delegato provinciale del Coni Lucio Taschin, il presidente del Comitato Veneto Fir, Marzio Innocenti. Grande parata anche delle moltissime aziende che sponsorizzano e sostengono economicamente il club rodigino.

In prima fila anche il Questore di Rovigo, Raffaele Cavallo, il comandante provinciale dei Carabinieri, il tenente colonnello Antonio Rizzi, e il comandante della Compagnia di Rovigo, il capitano Giovanni Truglio, oltre al numero uno delle Fiamme Gialle, Dario Guarino.

Tra nuovi acquisti, ritorni  e “senior” è stata presentata la nuova rosa della Rugby Rovigo Delta per la stagione 2019/2020. Acclamazione d’obbligo per il monumento Edo Lubian, salutato con un grande applauso il ritorno di Andrea “Bak” Bacchetti, e la coppia sudafricana Momberg - Mienie.

Ecco tutti i Bersaglieri: James Ambrosini, Andrea Bacchetti, Lorenzo Citton, Luciano Lisciani, Edoardo Mastandrea, Andrea Menniti Ippolito, Enrico Mario Liut, Fabio Michelotto, Matteo Moscardi,  Giacomo Nicotera, Davide Ruggeri, Stefano Sironi, Danie Mienie, Marcello Angelini, Diego Antl, Guido Barion, Filippo Cadorini, Matteo Canali, Massimo Cioffi, Nicolo’ D’Amico, Edoardo Lubian, Michele Mantovani, Francesco Modena, Jacques Momberg, Julien Nibert, David Odiete, Thomas Parolo, Federico Pavesi, Gianmarco Piva, Nicola Pomaro, Francesco Rossi, Davide Vecchini, Gianmarco Vian, Andrea Visentin. 

Ha preso poi la parola, acclamato dal pubblico, il capitano Matteo Ferro: “Grazie a tutti per esserci, finalmente iniziamo il Campionato, noi ci divertiremo e speriamo che vi divertirete tutti. Benvenuto a tutti i nuovi ragazzi, ormai sono diventato il più vecchio. Vi aspettiamo a Piacenza sabato, e poi a Rovigo. Forza Rovigo”.

Poche le parole di coach Casellato “Grazie a tutto lo staff che lavora con noi, abbiamo davanti un lungo percorso”, ma ci ha pensato il patron Zambelli a chiudere prima della foto di gruppo “La prova generale l’avete fatta l’anno scorso adesso c’è quella ufficiale”. Il chiaro riferimento è alla finale di maggio a Calvisano, ma la FemiCz Rovigo 2019-2020 parte con i favori del pronostico dopo la sontuosa campagna acquisti chiusa alla grande (LEGGI ARTICOLO).

Articolo di Domenica 13 Ottobre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it