Condividi la notizia

TENTATO OMICIDIO

Resta in carcere il marito che ha tentato di uccidere la giovane moglie

Interrogatorio di Garanzia per Roberto Lo Coco, il 28enne che ha tentato di strangolare Giulia Lazzari di 23 anni.. Il marito, arrestato dai Carabinieri di Adria (Rovigo), resta in carcere, la donna lotta ancora tra la vita e la morte

0
Succede a:

ROVIGO - Resta in carcere, a deciderlo il Giudice per le indagini preliminari Pietro Mondaini. Interrogatorio di garanzia martedì 15 ottobre per Roberto Lo Coco, 28 anni, che martedì 8 ottobre (LEGGI ARTICOLO), intorno alle 17, ha tentato di strangolare la giovane moglie Giulia Lazzari di 23 anni.

Mentre la donna lotta tra la vita e la morte, ricoverata nel reparto di terapia intensiva all’Ospedale di Rovigo, il marito, dopo qualche giorno in Ospedale ad Adria, sabato è stato arrestato dai Carabinieri (LEGGI ARTICOLO). 

L’accusa è di tentato omicidio, difeso dall’avvocato Anna Osti, per Roberto Lo Coco è stata disposta la misura cautelare in carcere. Per far luce su quanto successo nell’abitazione di via Chieppara ad Adria, le indagini sono coordinate dal Pubblico Ministero Sabrina Duò.

Il 28 enne, davanti al Giudice, ha fatto delle parziali ammissioni, ma era particorlamente confuso.
L'avvocato di fiducia, Anna Osti del Foro di Rovigo, ha nominato un consulente psichiatrico, ovvero il dottor Toniolo.

A dare l’allarme, quel tragico martedì, il fratello del marito. Il personale del Suem si è trovato a fronteggiare una scena terrificante. A scatenare la violenza dell’uomo la volontà della moglie di interrompere il rapporto, Roberto Lo Coco, con problemi di tossicodipendenza, ha tentato di dissuaderla, poi il raptus. Nella tragicità di quanto avvenuto anche una giovane figlia di 4 anni, che per fortuna non ha assistito alla scena.

Articolo di Martedì 15 Ottobre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it