Condividi la notizia

TEATRO ADRIA

Presentata la stagione di prosa 2019 - 2020

Nella mattinata di martedì 15 ottobre è stata presentata la stagione di prosa 2019 - 2020 del comune di Adria (Rovigo), che sarà gestita dallo stesso

0
Succede a:
ADRIA (Rovigo) - Partita la campagna informativa per la nuova stagione teatrale adriese, che quest'anno è stata tutta "tutta fatta in casa" (LEGGI ARTICOLO). Il costo totale è di circa 70.000 euro per cinque spettacoli. Ci sarà un sesto appuntamento fuori abbonamento; inoltre quest'anno si è voluto dare maggiore importanza proprio alla prosa.

Ad aprire il cartellone dei sei appuntamenti della rassegna culturale che andrà in scena sul palco del teatro comunale di Adria, il corpo di ballo di San Pietroburgo con “Il Lago dei Cigni”, il più emozionante tra i balletti classici, dove si potrà ammirare la perfetta unione tra coreografia e musica.

Lo spettacolo  serale di iniziativa privata fuori abbonamento, fissato per il 28 novembre, farà da traino per i successivi appuntamenti per una chiusura primaverile prevista il 13 marzo 2020, con “Rear Wall“ di Miriam Spera e Renato Cecchetto. L’attore adriese da poco insignito dal sindaco Omar Barbierato del premio “Adria riconoscente” (LEGGI ARTICOLO).

Il secondo appuntamento della stagione teatrale sarà previsto alle ore 21 di giovedì 19 dicembre con la compagnia Uao Spettacoli che porterà in scena “Uomini sull’orlo di una crisi di nervi”. La commedia scritta da Galli e Capone con la regia di Rosario Galli andò in scena per la prima volta 25 anni fa. 

Nella serata di venerdì 24 gennaio 2020, l’associazione Fita Regionale del teatro amatoriale proporrà “Il Trigamo” di Piero Chiara con la regia di Maria Grazia Bettini e la partecipazione della compagnia amatoriale “Accademia teatrale Capogalliani” di Mantova. La riduzione teatrale fu elaborata da Piero Chiara un film per la regia di Alberto Lattuada con il titolo “venga a prendere il caffè da noi” con Ugo Tognazzi protagonista.

Il pomeriggio di domenica 2 febbraio, sarà la volta della commedia musicale “Mamma mia bella! Ovvero il colpo di scena più interessante della nostra vita “con la regia di Elena Sofia Ricci e Federico Perrotta, Valentina Olla e Sabrina Pellegrino. A calcare il palco adriese ancora una volta la compagnia Uao Spettacoli, che ritornerà ad Adria con Pino Insegno per il penultimo appuntamento in calendario.

Nel pomeriggio di giovedì 27 febbraio infatti, con “58 Sfumature di Pino” , Pino Insegno con Federico Perrotta e la regia di Claudio Insegno, faranno  rivivere in due ore di spettacolo divertente, i miti degli anni passati.

A chiudere la stagione teatrale venerdì 13 marzo alle 21, la compagnia  “come in uno specchio” che calcherà il palco del teatro comunale con uno spettacolo in linea con le finalità culturali dell’amministrazione: “Rear Wall“ il muro sul cortile di Miriam Spera con la partecipazione di Renato Cecchetto. L’attore e doppiatore di Shrek, ritorna nella sua terra di origine interpretando Alfred Hitchock per un giallo tutto da vedere.

“La scelta per questa nuova stagione teatrale - afferma il sindaco Omar Barbierato - è stata quella di prediligere le compagnie e i teatri stabili presenti nel panorama teatrale offrendo una stagione in linea con le ultime stagioni teatrali. L’organizzazione e la realizzazione saranno gestite direttamente dal  comune”. Per la compravendita dei biglietti, soprattutto online, a breve il comune renderà note le modalità.
Articolo di Martedì 15 Ottobre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it