Condividi la notizia

TRIBUNALE

Aveva occupato una casa, arresto convalidato 

I militari dell’Arma lo avevano tratto in arresto in una abitazione a Trecenta (Rovigo), il 28 enne, in attesa del processo, ha ricevuto dal Giudice il divieto di dimora nel comune

0
Succede a:

ROVIGO - Era stato arrestato dai Carabinieri di Trecenta all’interno di una abitazione non sua, e con numerosi elettrodomestici rubati nella zona.

Il Giudice, martedì 15 ottobre, ha convalidato l’arresto di Noncif Ilhamy, 28enne marocchino gravato da precedenti di polizia, in Italia senza fissa dimora, ma lo ha anche scarcerato concedendo i termini di difesa. Processo per direttissima che slitta, ma il Giudice ha imposto il divieto di dimora nel comune dove ha commesso i crimini.

Domenica 13 ottobre, i Carabinieri della stazione di Trecenta (Ro), sono intervenuti in via Trieste presso l’abitazione di un 60enne, cittadino marocchino, il quale, facendo rientro dopo alcuni mesi di assenza, ha trovato la porta bloccata, ed ha notato segni di effrazione nella finestra.

L’uomo, percependo rumori all’interno dell’abitazione, ha chiamato i Carabinieri. I militari, fatta irruzione, hanno sorpreso all'interno Noncif Ilhamy, che occupava illecitamente l’immobile.  

Articolo di Martedì 15 Ottobre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it