Condividi la notizia

ECONOMIA

La Zes in Polesine: una battaglia di tutti

Paolo Avezzù, ex sindaco di Rovigo, sprona i parlamentari polesani a fare di più per la Zona economica speciale al fianco Confindustria e del presidente Marinese

0

ROVIGO - “Bene ha fatto il presidente di Confindustria Venezia-Rovigo Marinese a ricordare che nella manovra finanziaria appena approvata dal Governo non c’è traccia della Zes (Zona economica speciale) per Rovigo e Marghera”.

A parlare è Paolo Avezzù, già sindaco di Rovigo ed ex presidente del consiglio comunale “C’è tempo in Parlamento per emendamenti e quindi faccio un appello ai nostri parlamentari per mettercela tutta. Grazie alla Zes, che interessa 16 Comuni rivieraschi del Po, potrebbero arrivare in tre anni 2,4 miliardi di euro di investimenti, 7.600 posti di lavoro diretti e 19.000 indiretti: insomma una occasione da non perdere. Eppure di Zes si parla poco, la questione che ha coinvolto i Sindaci dei Comuni interessati, sembra marginale, un qualcosa su cui solo Confindustria con il presidente Marinese ed il vicepresidente Gambato stanno facendo una battaglia. Invece deve essere una battaglia di tutti i polesani: istituzioni, partiti, associazioni culturali, mondo economico, una volta tanto non “divisi su tutto”, ma uniti sull’obiettivo di portare risorse e sviluppo per la nostra Provincia”.

“Condivido anche il recente intervento sulla stampa dell’amico Mario Borgatti - sottolinea Avezzù - del Direttivo dell’Unione navigazione interna italiana, che sottolinea che con la Zes andrebbe rivisto il sistema viario polesano, soprattutto con l’arrivo della Transpolesana fino ad Adria ed un rafforzamento della linea ferroviaria Rovigo-Verona a servizio dell’Altopolesine. Sono temi su cui i cittadini giudicheranno la credibilità di partiti e candidati nelle prossime elezioni regionali 2020”.

Articolo di Venerdì 18 Ottobre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it