Condividi la notizia

SERVICE

Nuovo anno di solidarietà

Tante iniziative da parte del Lions Club Santa Maria Maddalena-Alto Polesine (Rovigo), si parte con lo screening del diabete il prossimo 13 novembre nella piazza nel giorno di mercato settimanale

0
Succede a:

OCCHIOBELLO (RO) - Serata di grande prestigio quella che si è tenuta al Ristorante Savonarola di Occhiobello. Il Lions Club Santa Maria Maddalena-Alto Polesine si è aperta ufficialmente l’annata lionistica 2019/2020 con ospite Sandro Castellana, uno dei massimi leader internazionali dell’associazione. Nella sua relazione Castellana ha delineato in modo chiaro gli scopi e le attività dei Lions: la più grande associazione di service al mondo con circa 1,5 milioni di soci in oltre 240 paesi, con oltre 100 anni di storia alle spalle.

L’associazione promuove progetti di solidarietà e sensibilizzazione sociale sui maggiori temi scottanti del momento, quali: Salute, Ambiente, Cultura, Giovani. Opera a livello locale con varie iniziative che vengono effettuate dai Clubs stessi radicati sul territorio, mentre i grandi progetti a livello mondiale vengono portati a termine attraverso la Fondazione LCIF, che opera individualmente ma anche in collaborazione con Fondazioni e Associazioni di livello internazionale.

Nella sua storia la Fondazione dei Lions ha distribuito oltre 1 miliardo di dollari investiti nelle quattro aree di intervento sopra accennate. Da ricordare: nel campo della vista sono stati eseguiti oltre 8 milioni di interventi di cataratta, debellata la cecità di fiume in Colombia e altri paesi dell’America Latina. Nel corso degli ultimi cinque anni sono stati donati, unitamente alla fondazione Bill e Melinda Gates, oltre 30 milioni di dollari che hanno permesso di vaccinare contro il morbillo oltre 80 milioni di bambini in tutto il mondo.

Nel corso della serata il Presidente del Club Santa Maria Maddalena, Gabriele Poletti, manifestando il suo orgoglio di appartenere alla associazione, ha presentato ai convenuti il programma del club per l’annata 2019 – 2020, che vedrà il Club contribuire ai grandi progetti della Fondazione LCIF e donare un secondo cane guida. Particolare attenzione verrà dedicata ai giovani e agli studenti: proseguirà infatti il concorso “Un poster per la pace”, dedicato agli studenti delle medie, mentre per le scuole superiori sarà ripetuto il Progetto Martina cioè la sensibilizzazione sul tema dei tumori giovanili.

Verrà proposto il Concorso per le scuole medie “Una storia per l’amicizia”, in collaborazione con gli Istituti Polesani di Ficarolo: trattasi della scrittura di un testo teatrale che verrà successivamente messo in scena da un gruppo di circa 50 ragazzi disabili e lo spettacolo verrà portato nelle scuole e nei teatri del Polesine. La classe vincitrice del Concorso verrà premiata con una lavagna Lim con un computer (in questi ultimi anni sono state donate complessivamente 7 lavagne Lim alle Scuole Medie di Santa Maria Maddalena, Ficarolo e Trecenta.

Per le scuole dell’infanzia è in programma uno screening della vista per individuare tempestivamente eventuali problemi di “ambliopia”, il deficit dell’acutezza visiva specie in età pediatrica. Sul fronte della salute verrà portata a termine la sponsorizzazione per la donazione di un cane guida addestrato per non vendenti. Inoltre il 13 novembre a Santa Maria Maddalena verrà effettuato, nel giorno di mercato settimanale, lo screening del Diabete attraverso misurazioni della glicemia e successivo colloquio con medici specializzati.

Nell’ambito della tutela dell’ambiente il Club ha già in programma, per la primavera del 2020, un convegno sul tema “dell’economia circolare”, e sta lavorando con gli altri Lions Clubs Polesani e del basso ferrarese per l’organizzazione di un convegno sulla gestione dei parchi del Delta del Po.

Nel corso della serata è stato assegnato il prestigioso riconoscimento lionistico “Melvin Jones Fellow” al socio Glauco Bettarelli di Santa Maria Maddalena, per meriti lionistici e di impegno civile e sociale.

Nella serata erano ospiti anche una decina di giovani che stanno animando il locale Leo Club, che - sponsorizzato dal Lions Club Santa Maria Maddalena Alto Polesine - rappresenta una grande opportunità per tutti i giovani del territorio, di età compresa fra i dodici ed i trent’anni, aventi il desiderio di impegnarsi in una attività di volontariato di qualità, all’interno di una associazione di respiro mondiale e di prestigio, quale è il Lions Club International, socializzando fra loro in una clima di allegria e divertimento, ma con l’obiettivo primario di aiutare chi ha bisogno.

Alla serata era presente il sindaco di Occhiobello Sondra Coizzi che si è complimentata con il club Lions presente sul territorio da 48 anni, manifestando ampio apprezzamento per le iniziative finora effettuate e per quelle in programma.

 

Articolo di Domenica 20 Ottobre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it