Condividi la notizia

VOLLEY MASCHILE SERIE A3

Una prima volta da sogno

Il Biscottificio Marini Delta Porto Viro (Rovigo) ha vinto 3-0 ((25-21, 25-23, 27-25) all’esordio in campionato contro la Goldenplast Civitanova. Cuda sugli scudi con 16 punti

0
Succede a:

PORTO VIRO (RO) - Indimenticabile, come tutte le prime volte. La Biscottificio Marini Delta Volley batte 3-0 la Goldenplast Civitanova all'esordio in Serie A3 Credem Banca. Gara di grande intelligenza e solidità dei nerofucsia che hanno interpretato meglio dell'avversario i finali dei set. Niente emozione da debutto insomma, anzi, tanta, tanta testa per iniziare al meglio l'avventura nella pallavolo dei grandi. Presto per i voli pindarici, ci mancherebbe, ma Porto Viro domenica sera ha il diritto di sognare.

Nessuna sorpresa nella formazione iniziale della Marini Delta, al via con Kindgard-Cuda in diagonale, Luisetto-Sperandio centrali, Lazzaretto-Dordei schiacciatori, libero Lamprecht. Il tecnico di Civitanova Gianni Rosichini risponde con Partenio alzatore e Ferri opposto, Sanfilippo-Trillini in mezzo, Di Silvestre-Disabato in posto quattro, D’Amico libero. Arbitrano l’incontro Michele Marotta di Prato e Antonio Licchelli di Gagliano del Capo.

Atmosfera delle grandi occasioni al Palasport di Porto Viro e primo break della gara firmato da un carichissimo Luisetto a muro (5-3). Alto il ritmo della partita, Civitanova pareggia su ace di Disabato (7-7). I laterali delle due squadre dominano la fase offensiva, ma è dall’errore di uno di questi – Ferri – che scaturisce il nuovo break della Marini Delta (14-12). Cambio ospite, Maletto rileva Trillini (17-16), arriva il muro di Dordei e c’è anche il primo time richiesto da coach Rosichini (19-16). Al ritorno in campo Cuda sigla la doppietta ace-attacco da seconda linea che lancia definitivamente i nerofucsia in orbita: 21-16. Entra il veterano Paoletti tra i marchigiani (out Ferri) e qualcosa il neoentrato smuove subito: 23-20, time Zambonin. Si vede il traguardo, Lazzaretto prima prende muro, poi si fa perdonare con il siluro del 24-21. Chiude Sperandio con la specialità della casa, il monster block: 25-21, 1-0 Delta.

Si riparte, Goldenplast conferma Paoletti e Maletto in formazione. Avvio equilibrato, perlomeno fino al super muro (un altro) marchiato Sperandio (8-6). I padroni di casa devono però fare i conti con Paoletti, che assesta due colpi dei suoi (attacco e servizio vincente) per il pari: 12-12. Imperioso capitan Cuda nel restituire subito il più due ai suoi (14-12), quindi Dordei rimpolpa il margine con una parallela chirurgica: 19-16, time Rosichini. Di Silvestre cerca di tenere viva la corsa di Civitanova, il tecnico ospite ributta nella mischia Trillini (out Sanfilippo), ma dopo l’ennesima stoccata di Cuda (22-19) deve richiamare ancora i suoi in panchina. Anche coach Zambonin capisce che il momento è delicato e preferisce parlarci su (23-21). Goldenplast annulla due palle set (la seconda su ace di Di Silvestre), la terza però sancisce la fine grazie a un gentile omaggio dello stesso Di Silvestre in battuta: 25-23, 2-0.

Terzo set, Civitanova lascia Trillini centrale al posto di Sanfilippo. Qualche errore di troppo sui due fronti, ma anche attimi di bella pallavolo, con Lazzaretto e Cuda ad accendere lo spettacolo (11-9). Ecco la fiammata Goldenplast, Paoletti ribalta il punteggio quasi da solo (11-13, per il Delta Bernardi al posto di Lazzaretto). Torna sul taraflex Lazzaretto e impatta (13-13), quindi Dordei scaglia un petardo in battuta: 14-13, time Rosichini. Affiora un po’ di stanchezza sul versante nerofucsia, Di Silvestre – gran partita la sua – firma il controsorpasso (15-16), Sperandio risponde a muro e in attacco prima di lasciare il posto in battuta a Daniel (20-20). Nel momento clou Lamprecht sfodera una gran difesa, Partenio pasticcia nel suo fondamentale: 23-22, time Rosichini. Altra svolta, muro di Maletto, set a disposizione della Goldenplast (23-24). Non molla Porto Viro, Lazzaretto conquista due palle match (25-24 e 26-25), Sperandio capitalizza la seconda, ovviamente, con un gran muro: 27-25, 3-0 Delta.

Il commento di Massimo Zambonin, tecnico della Marini Delta: “La squadra mi è piaciuta tantissimo perché dal 20 in poi è stata lì con la testa, non ha mollato un attimo, anche nel terzo quando abbiamo avuto un calo. Per la squadra e per me esordire un Serie A con un 3-0 è un sogno, godiamoci questa bella serata e da domani pensiamo alla trasferta di Brugherio”.

Biscottificio Marini Delta Volley Porto Viro-GoldenPlast Civitanova 3-0 (25-21, 25-23, 27-25)

Battute punto/errori: Delta 4/9; Civitanova 4/12; Ricezione: Delta 56%, Civitanova 71%; Attacco: Delta 52%, Civitanova 48%; Muri punto: Delta 8, Civitanova 5.

Biscottificio Marini Delta Volley Porto Viro: Cuda 16, Lazzaretto 10, Dordei e Sperandio 9, Luisetto 8, Kindgard 2, Nelson e Bernardi 0, Marzolla NE; liberi: Lamprecht e Fregnan. Coach: Massimo Zambonin.

GoldenPlast Civitanova: Di Silvestre 17, Paoletti 16, Disabato e Maletto 6, Trillini 3, Ferri e Sanfilippo 2, Partenio 1, Cappio e Gonzi NE; liberi: D’Amico e Giorgini. Coach: Giovanni Rosichini.

Articolo di Domenica 20 Ottobre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it