Condividi la notizia

LAVORI PUBBLICI

Attivati cantieri per 1 milione di euro a Polesella

Il restyling del magazzino comunale e della pista ciclabile, oltre ad altri interventi, prossimi all’affidamento. A Polesella (Rovigo) l’amministrazione ha messo in campo risorse ed idee

0
Succede a:

POLESELLA (RO) - Polesella sta per lanciare un vasto piano di opere pubbliche importanti. In pochi mesi di lavoro il sindaco Leonardo Raito e l’assessore ai lavori pubblici Massimo Ranzani, di concerto con i responsabili dell’ufficio tecnico comunale e dell’ufficio ragioneria, hanno messo in piedi, con i relativi finanziamenti, una serie di cantieri che nei prossimi mesi riguarderanno il territorio comunale, lavori che, nel complesso, supereranno il milione di euro, una cifra considerevole per un paese, a cui si sommeranno altri investimenti in via di definizione. 

“La continuità di lavoro con la precedente amministrazione - spiega il sindaco Leonardo Raito - è stata determinante per essere rapidi nell’approvazione dei progetti e per i finanziamenti conseguenti. Stiamo proseguendo, in modo anche rapido, con la realizzazione del programma che avevamo previsto in campagna elettorale. Ma non fermiamo la nostra azione e stiamo ricercando nuove occasioni di finanziamento per i tanti progetti che abbiamo. 

Tra le cose già realizzate la riqualificazione di via Don Sturzo, per 54.000 euro. La strada era stata oggetto, lo scorso anno, di interventi sulla sponda dello scolo Barbazza, concordati con il Consorzio di Bonifica.

Tra quelle quasi ultimate la sistemazione del punto sanità, che ospiterà la medicina di gruppo, per 120.000 euro. Dopo la convenzione con l’azienda Ulss5 Polesana, che ha curato progettazione e direzione lavori, abbiamo sistemato gli spazi, realizzato nuovi bagni, sistemati e rifatti gli impianti.

Tra le progettazioni esecutive già approvate e prossime all’affidamento il restyling del magazzino comunale, con interventi sulla sistemazione del piazzale per 99 mila euro, e degli interni con la messa a norma e gli impianti nuovi per 95.000 euro; la riqualificazione di un importante arteria paesana come via Don Minzoni, per complessivi 99 mila euro; l’efficientamento energetico delle reti di pubblica illuminazione di via Don Minzoni e corso Gramsci per complessivi 50 mila euro; la sistemazione e il completamento della messa a norma antisismica del palazzetto dello sport per 235 mila euro, avvalendoci ci un contributo regionale di 100.000 euro; la realizzazione della pista ciclabile nell’area della ex Fossa, inserita nel complesso del progetto della Sinistra Po, che vede come capofila il Comune di Occhiobello, per 125 mila euro, di cui l’80% finanziato con fondi regionali; la sistemazione delle ciclabili con un progetto finanziato dalla Fondazione Cariparo, che vede capofila la Provincia di Rovigo e che vedrà a Polesella interventi per oltre 90 mila euro

Restano poi tutta un’altra serie di settori di intervento che il sindaco Leonardo Raito riassume in breve: “La rotatoria di via Magarino sulla Provinciale, l’ampliamento del cimitero, l’esternalizzazione della pubblica illuminazione tramite gara, scuole, strade e marciapiedi sono le più importanti. Ma non mancheranno la definizione del protocollo d’intesa con il Consorzio di Bonifica per realizzare un nuovo ponte sul Poazzo e interventi alle scuole, in particolare per l’abbattimento delle barriere architettoniche e l’efficientamento energetico”.   

Articolo di Lunedì 21 Ottobre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it