Condividi la notizia

POLIZIA DI STATO

Una corona per Samuele Donatoni nella sua Canaro

Dopo il ricordo e le celebrazioni in Questura a Rovigo, è stato il momento del Comune di Canaro che ha onorato l’ispettore dei Nocs Samuele Donatoni ucciso nel 1997 durante un conflitto a fuoco per la liberazione dell’imprenditore Soffiantini

0
Succede a:

CANARO (RO) - “Lo Stato lo conosciamo studiando sui libri le sue funzioni, ma è quando veniamo a contatto con gli uomini dello Stato che davvero comprendiamo cosa sia e Samuele Donatoni era un uomo dello Stato”.

Il sindaco Nicola Garbellini, in occasione della cerimonia che ogni anno il Comune organizza per l’anniversario della morte dell’agente del Nocs, ha ricordato la figura del poliziotto, originario di Canaro, ucciso nel 1997 durante un conflitto a fuoco per la liberazione dell’imprenditore Soffiantini.

Una corona dell’amministrazione comunale è stata deposta al centro sportivo che porta il nome di Samuele Donatoni: “Dobbiamo fare riferimento a uomini come Samuele, che rappresenta la parte migliore dello Stato – ha detto il sindaco –, dobbiamo ricordare i valori che questi servitori incarnano, valori che rimangono e che la nostra comunità non mancherà di onorare”.

Alla cerimonia erano presenti i genitori di Samuele Donatoni, rappresentanti dell’Arma e della Polizia di Stato, il parroco don Mario Turatti, l’associazione Anc, gli Scout, altri gruppi di volontariato e cittadini. 

Articolo di Lunedì 21 Ottobre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it