Condividi la notizia

FIERA D’OTTOBRE

Ultime ore di Fiera a Rovigo, Rossini dopo cinque giorni è distrutto

Ormai è archiviata la 537esima Fiera d’Ottobre, ultime piadine e passeggiate, parcheggi introvabili, anche il gatto della città di Rovigo è provato. Successo per il “Mercatino dei piccoli”

0
Succede a:

ROVIGO - Martedì 22 ottobre consueta piadina in fiera, giro tra le bancarelle, e per chi può, anche una pennichella, perchè la Fiera d’Ottobre di Rovigo, dopo giorni di bagordi, salsicce, posti auto che non ci sono, e scarpinate, mette alla prova i rodigini.

Ne sa qualcosa il gatto Rossini, alle 16 di martedì era accasciato sui tavolini dell’enoteca di via Bedendo. Manca solo il cartello “non disturbare”, cinque giorni di fiera hanno messo a dura prova anche lui.

Centro storico presidiato da Carabinieri e Polizia di Stato e Municipale, con discrezione, ma ben visibili. Presenti anche i Vigili del fuoco, la Protezione civile e le Fiamme Gialle. Per la serata attesa l’ondata finale, e poi la carovana della fiera numero 537, nella notte lascerà la città.

Entusiasmo, allegria e solidarietà. Sono queste le parole che contraddistinguono il  “Mercatino dei piccoli”. Il tradizionale appuntamento con i bambini delle scuole, da anni uno dei momenti principali del “marti franco” della fiera. 

In via Cesare Battisti dalle 9 alle 12, protagonisti sono stati i banchetti con i lavoretti e i prodotti realizzati da scolari e famiglie, per raccogliere fondi da destinare a nobili iniziative.   Il ricavato andrà infatti, all'associazione Junto para ellos di Adria, che si occupa di  “meninhos de rua”, con assistenza scolastica, e di vitto alloggio in Bolivia e alla Fondazione Città della Speranza di Padova, nata nel 1994 per migliorare la qualità di vita dei bambini leucemici ricoverati per lunghi periodi in ospedale e che lavora anche nel campo della diagnostica.

Ha portato il saluto dell'amministrazione l'assessore Dina Merlo che si è complimentata con tutti i partecipanti per l'impegno e la passione messi in questo bel progetto.

L'iniziativa è stata organizzata dall’Ufficio Eventi manifestazioni del Comune di Rovigo. Le scuole che hanno aderito sono: “Samuele Donatoni” e “Duca D'Aosta” di Rovigo e“Dell'Amicizia” di Mardimago. La consegna del ricavato si terrà giovedì 7 novembre alle ore 11 nel salone d'Onore di palazzo Nodari.

Articolo di Martedì 22 Ottobre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it