Condividi la notizia

CONCORSO MUSICALE

La finalissima del premio per i migliori studenti dei conservatori veneti

Domenica la sfida per il concorso Adriatic dà il LA ai giovani musicisti dei sette conservatori. Quarta edizione dedicata a Tartini e Beethoven

0
Succede a:

ROVIGO – È stata presentata oggi a Rovigo la quarta edizione del Premio “Adriatic Lng dà il LA ai giovani musicisti veneti”, il concorso musicale indetto dal Conservatorio Francesco Venezze di Rovigo insieme ad Adriatic Lng, la società che gestisce il terminale di rigassificazione al largo della costa veneta, con il patrocinio del Comune di Rovigo.

A presentare il programma nella sala d’onore di Palazzo Nodari erano presenti: il presidente del Conservatorio di Rovigo Fiorenzo Scaranello, il direttore Giuseppe Fagnocchi, il vicesindaco e assessore alla cultura del Comune di Rovigo, Roberto Tovo e Lisa Roncon di Adriatic Lng.

“Siamo lieti di proseguire la collaborazione con il Conservatorio di Rovigo, rinnovando un progetto che in questi anni ci ha regalato tante soddisfazioni – afferma Lisa Roncon di Adriatic Lng -. Da sempre la Società è impegnata nel supportare iniziative che promuovano il patrimonio musicale veneto e il talento dei giovani musicisti del territorio: questo Premio rappresenta una preziosa occasione di visibilità ma soprattutto un contributo concreto per la formazione dei nostri ragazzi”.

Nato nel 2016 con l’obiettivo di valorizzare i giovani talenti dei sette Conservatori veneti (Adria, Castelfranco Veneto, Padova, Rovigo, Venezia, Verona e Vicenza) e offrire loro una preziosa opportunità di crescita professionale, quest’anno il concorso conta 37 presenze, selezionate tra i migliori studenti della regione attraverso una procedura interna a ogni istituto. L’edizione di quest’anno anticipa, inoltre, di pochi mesi due importanti anniversari: il primo maggiormente legato al Veneto, ovvero i 250 anni dalla scomparsa del compositore Giuseppe Tartini, il secondo di risonanza internazionale, ossia i 250 anni dalla nascita di Ludwig van Beethoven.

In vista della duplice ricorrenza, il programma vede tre categorie fortemente ispirate ai repertori dei due grandi autori. La prima categoria (A), prassi esecutive e repertori barocchi, presenta due sezioni per interpreti con strumenti antichi: una per solisti e una per interpretazione d’insieme (dal duo in poi); è inoltre previsto un premio speciale per la migliore esecuzione di una composizione di Giuseppe Tartini. La seconda categoria (B), celebra il periodo storico in cui è vissuto Ludwig van Beethoven e prevede, come repertorio, musica da camera vocale e strumentale composta tra il 1770 e il 1827 per interpretazione d’insieme dal duo (anche pianistico a quattro mani) in poi; è previsto, anche in questo caso, un premio speciale per la migliore esecuzione di una composizione del grande autore tedesco. Infine, la terza categoria (C) “Gesangvoll” è dedicata ai compositori, che si sfideranno in libere riletture e reinterpretazioni del movimento finale della Sonata Op. 109 di Beethoven.

“È con grande letizia e gioia che accolgo - dichiara il presidente del Conservatorio di Rovigo Fiorenzo Scaranello - agli esordi della mia presidenza al Venezze, questo binomio oramai consolidato tra Adriatic Lng e Conservatori della Regione del Veneto, guidati a livello operativo da quello di Rovigo, in un concorso che mette a sano confronto diverse esperienze didattiche e premia, incoraggiandali, i migliori studenti dei vari percorsi formativi. Grazie di cuore ad Adriatic Lng promotore del Premio che già nelle edizioni passate ha identificato tra i suoi vincitori studenti ora divenuti professionisti nei loro ambiti”.

“I temi proposti quest’anno – osserva il direttore del Conservatorio di Rovigo Giuseppe Fagnocchi - da un lato mantengono l’idea originaria del Premio di individuare a rotazione settori particolari e come tali spesso inusitati nel panorama dei concorsi e dall’altro offrono anche al pubblico due momenti di particolare Bellezza della storia della musica occidentale: la grande epopea barocca, il cui studio si sta diffondendo ultimamente nelle nostre istituzioni, e il sublime repertorio mitteleuropeo tra fine Settecento e inizi Ottocento, fondamento della successiva esplorazione compositiva, tanto che un celebre movimento di Beethoven è stato indicato anche come pretesto della categoria dedicata agli attuali studenti compositori”.

Il vicesindaco e assessore alla cultura del Comune di Rovigo Roberto Tovo dichiara: "È davvero un piacere e un onore ospitare un progetto di grande significato come questo. Un progetto che si contraddistingue per diversi aspetti. Da un lato, la valorizzazione di giovani musicisti, che avranno la possibilità di accrescere il proprio bagaglio formativo e di far conoscere le proprie doti artistiche; dall'altro, la vicinanza di due importanti ricorrenze: i 250 anni dalla scomparsa del compositore Tartini e i 250 anni dalla nascita di Ludwig van Beethoven. Tutto questo rende ancora più prestigiosa l'iniziativa. Un ringraziamento particolare al Conservatorio Francesco Venezze e ad Adriatic Lng, sempre pronta a sostenere eventi che promuovono l'arte e la cultura, per il bene e la crescita della comunità e dei suoi talenti".

Gli studenti eseguiranno i repertori musicali presentati in sede di iscrizione, in occasione delle prove d’esame pubbliche che si terranno domenica 27 ottobre a Rovigo, presso il salone dei concerti del Conservatorio Venezze. La Commissione esaminatrice sarà formata da musicisti di comprovata esperienza didattica e artistica relativa ai tre settori e con esperienze multidisciplinari, quali il pianista Fernando Scafati, attuale direttore del Conservatorio di Ferrara, il liutista Diego Cantalupi, docente al Conservatorio di Bari, e il compositore Mauro Cardi, docente al Conservatorio de L’Aquila.

I vincitori beneficeranno di importanti premi in denaro messi a disposizione da Adriatic Lng e avranno l’opportunità di esibirsi in occasione del concerto finale, previsto a dicembre in una prestigiosa sede del Veneto.

Articolo di Mercoledì 23 Ottobre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Spettacoli e Cultura

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it