Condividi la notizia

CASTELGUGLIELMO - SAN BELLINO

Aspettando Amazon comincia la formazione per i futuri lavoratori

E' in costruzione il maggiore polo logistico della provincia di Rovigo che darà lavoro a quasi 2.000 addetti. Castelguglielmo e San Bellino si sono attivati con uno sportello di ascolto per disoccupati e inoccupati per prepararli ai colloqui di assunzione

0
Succede a:

Percorso riservato ai residenti disoccupati e inoccupati dei comuni di Castelguglielmo e San Bellino

CASTELGUGLIELMO E SAN BELLINO (Rovigo) - I comuni polesani di Castelguglielmo e San Bellino, a breve sedi di nuovi importanti insediamenti produttivi, rispondendo ad un’esigenza fortemente sentita dai cittadini hanno deciso di attivare uno sportello di ascolto e orientamento al lavoro dedicato ai residenti disoccupati e inoccupati. In quest'ottica, i due Comuni hanno voluto dare vita ad una convenzione con la società Cis Srl, accreditata servizi al lavoro presso la Regione Veneto.

Il servizio di accompagnamento al lavoro che le due amministrazioni stanno definendo faciliterà tutti i cittadini interessati a cogliere nuove opportunità di inserimento lavorativo. Il progetto che sarà proposto verrà suddiviso in due fasi.

La prima fase sarà già attivata fra dicembre e gennaio e verrà strutturata in 5 appuntamenti di 3 ore ciascuno per accompagnare i partecipanti in un percorso formativo utile a rafforzare soft skills e competenze necessarie ad una ricerca attiva del lavoro. Il primo modulo sarà dedicato all’autostima. Il secondo avrà per tema la comunicazione, nel terzo si parlerà di come “costruire un buon curriculum”, il quarto a come “prepararsi a un colloquio di lavoro” e l’ultimo alle diverse tipologie di contratto di lavoro.

Una seconda fase, che sarà attivata da febbraio a maggio del prossimo anno, un’operatrice dei servizi al lavoro sarà presente nelle rispettive sedi comunali  per offrire un servizio di tipo individuale rivolto a tutti coloro che vorranno beneficiarne con l’obiettivo di orientarli verso nuove opportunità lavorative. 

Le sedi individuate per la formazione nei due Comuni saranno: a Castelguglielmo la Sala Civica comunale e a San Bellino la Biblioteca Comunale o la Casa delle Associazioni di Volontariato. Orari e dettagli verranno comunicati ai cittadini nelle prossime settimane.

“Questa iniziativa, fortemente voluta dalle due amministrazioni – hanno detto i sindaci Maurizio Passerini (Castelguglielmo) e Aldo D’Achille (San Bellino) – è indispensabile per essere pronti ad intercettare le nuove opportunità offerte da un mercato del lavoro sempre più competitivo. L’azione intrapresa intende sottolineare che dipende da ciascuno di noi costruire il proprio futuro e porre tutte le azioni utili affinché il nostro Polesine diventi un luogo sempre più vivace ed in grado di cogliere le sollecitazioni verso la costruzione di un prossimo futuro ricco di cambiamenti per le nostre comunità”.

Percorso riservato ai residenti disoccupati e inoccupati dei comuni di Castelguglielmo e San Bellino

Articolo di Giovedì 24 Ottobre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it