Condividi la notizia

CULTURA

A Cantiere Arte musica, teatro e storia

A fatica il Molino SBAM di San Bellino (Rovigo) ha contenuto il centinaio di persone accorse all’inaugurazione. Aperta la quinta edizione di Cantiere Arte

0
Succede a:

SAN BELLINO (RO) - Grande apertura per la quinta edizione di Cantiere Arte, tenutasi venerdì  25 ottobre presso il Molino SBAM. Il rinnovato fabbricato di archeologia industriale, restaurato con fondi pubblici del GAL Adige, è stato inaugurato con la prima serata di apertura del festival “All art has been contemporary”. Dopo i saluti del sindaco Aldo D’Achille, della direttrice Claudia Rizzi e del presidente Alberto Faccioli del GAL Adige la parola è passata all’assessore e direttore di Cantiere Arte Raffaele Campion che ha dato il via alla serata, presentando la rassegna e gli ospiti. 

Numerosissima la presenza, con tanti volti noti della politica locale e delle istituzioni culturali. Importante la partecipazione delle Amministrazioni comunali di Adria e di Fratta Polesine, nei cui paesi si trovano le due realtà museali archeologiche più importanti del nostro territorio e con le quali potrà essere avviato un percorso per portare presso la rinnovata struttura laboratori e momenti culturali.

A fatica il Molino SBAM ha contenuto il centinaio di persone accorse all’inaugurazione. Le sale, anticamente adibite alla lavorazione del grano, sono state sapientemente restaurate dalla ditta Bardella e adattate a luoghi di esposizioni e di incontri.

Al piano terra giovani storici dell’arte e dell’architettura hanno presentato le loro ricerche sui più diversi temi. Elisa Giuliani ha affrontato l’importante figura di Caravaggio e il legame con la contemporaneità, Riccardo Segradin l’eredità dell’antico e le innovazioni portate nella storia dell’architettura da Le Courbusier ed infine Costanza Resini le donne nell’arte contemporanea, da Frida Kahlo a Marina Abramovich. 

I giovani musicisti del Daianima Sax Quartet, allievi del Conservatorio Musicale “F. Venezze” di Rovigo, hanno inframezzato la serata con brani jazz. 

La presidente della biblioteca Sara Caraccio ha poi condotto le moltissime persone al piano superiore dove tra un calice dell’aperitivo e l’altro è stato possibile visitare una sala dedicata ad installazioni di arte contemporanea e le opere d’arte della Vetreria d’Arte Tomanin, tra cui la riproduzione presentata alla mostra internazionale d’Illegio. 

Il ricco calendario di Cantiere Arte sta proseguendo nelle giornate di sabato e domenica, con diversi appuntamenti dedicati alla musica, al teatro e alla storia dell’arte.

Articolo di Sabato 26 Ottobre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Spettacoli e Cultura

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it