Condividi la notizia

CLASSE 1969

Il tempo è passato, ma la classe è sempre unita

Ex compagni di classe di Stienta (Rovigo) e Zampine, dell’anno 1969 che hanno convissuto assieme i bei tempi di elementari e medie, si sono ritrovati

0
Succede a:

STIENTA (RO) - Venerdì 25 ottobre un gruppo di “giovani”, si è ritrovato per festeggiare i primi 50 anni. Queste persone sono gli ex compagni di classe di Stienta e Zampine, dell’anno 1969 che hanno convissuto assieme i bei tempi di elementari e medie.
L’allegra comitiva si è data appuntamento e si è ritrovata presso il Ristorante Pizzeria “Al Bagai” di Runzi, dove dopo gli abbracci ed i saluti, hanno trascorso una bellissima serata in compagnia.

Una cena speciale, tutti attorno ad un tavolo e dove le ottime pietanze sono state intervallate da portate “indelebili” come ricordi, risate, aneddoti e battute, è stato questo il vero colpo di … classe!
Di tempo ne è passato tanto dal termine della scuola e per quelli che non si vedevano da molti anni, tanti sono stati i motivi di racconto e confronto sulla vita personale lavorativa e famigliare.

Durante la serata c’è stato modo di ricordare il resto della compagnia del 1969 che per motivi famigliari e lavorativi non sono potuti intervenire ed essere presenti a questa rimpatriata.
Con un pizzico di commozione, il ricordo è andato anche a quei “compagni di classe” che hanno interrotto prematuramente il loro percorso di vita e con i quali si è rimasti legati affettivamente.
Il tempo è passato, ma la classe è sempre unita, questa la morale emersa al termine della cena della classe 1969, una grande festa e la promessa di ritrovarsi ancora.​

Erano presenti: Roberta Bacchiega, Simona Bertasi, Andrea Buldrini, Angela Bottoni, Fabrizio Cavriani, Fabio Fabbri, Andrea Ferrari, Marco Franchi, Ivan Fratti, Stefano Fugagnoli, Paola Montagnana, Paolo Previati, Cristina Rossetti, Umberto Zanella, Stefania Zani e Luca Zuffi.

 

Articolo di Domenica 27 Ottobre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it