Condividi la notizia

CEREGNANO

Ivan Dall'Ara bravo quasi a metà

Il sindaco ha provveduto alla demolizione delle vecchie scuole per uno spazio attrezzato a parco giochi, ma continua a fare orecchie da mercante sugli appelli ambientali, su Polaris in primis

0
Succede a:
CEREGNANO (Rovigo) - Il sindaco Ivan Dall'Ara conosce le problematiche di Polaris tanto che nell'incendio di luglio 2016 fu tra i primi a giungere sul posto insieme ai Vigili del fuoco (video sopra). Per Articolo 32 sanità e sociale interviene Vanni Destro sulle scelte dell'amministrazione comunale di Ceregnano guidata dal sindaco Ivan Dall'Ara. "Tra gli interventi che l'amministrazione di Ceregnano è riuscita a realizzare c'è la demolizione delle vecchie scuole di Lama con la realizzazione di un piccolo parco giochi adiacente alla scuola materna.
Lodevole di certo, soprattutto se pensiamo alla cronica penuria di fondi che colpisce, al pari di tantissimi altri comuni nazionali, il comune ceregnanese.

Il neo evidente rimane il fatto di trovarsi, asilo e parco, a poche decine di metri dal sito di stoccaggio di rifiuti speciali e potenzialmente pure pericolosi (LEGGI ARTICOLO) gestito dalla Polaris, ora società del gruppo Ecoambiente, nell'ex zuccherificio di Lama, in centro al paesino.
Un sito che il sindaco Dall'Ara ha affermato raccogliere rifiuti speciali e pericolosi come amianto, vernici, batterie e fitofarmaci.

Se pure non si volesse dubitare della bomtà dell'operato di Polaris sappiamo che l'evenienzza di un incidente è sempre alle viste.
Anzi, qualcuno è pure successo in Polaris anche in tempi recenti.

Se, quindi, un gruppo di madri di bimbi che freqentano quell'asilo si rivolge al sindaco (LEGGI ARTICOLO) per chiedere chiarimenti e rassicurazioni sulla questione, dovrebbe meritare ascolto e attenzione.
Pur avendo inviato una lettera a Dall'Ara il 23 settembre 2019, regolarmente protocollata, quell'ascolto e attenzione sembrano, ad oggi, essere state a loro negate.

Se è vero che la vicenda dei diritti esclusivi di pesca ha assorbito il sindaco di Ceregnano nel suo ruolo parallelo di presidente provinciale, non è certo istituzionalmente educato privare i propri amministrati di cenno minimo di considerazione.
Come dimostra l'episodio recente del rogo alla discarica di Taglietto 1 a Villadose, gli incidenti possono accadere.
Assorbire emissioni nocive, seppur dentro limiti di legge, non è di certo salubre per nessuno, ma ancor di più comporta rischi per un bambino con l'organismo in fase di sviluppo.

Le preoccupazioni delle madri sono legittime, l'attenzione di Dall'Ara un doveroso obbligo morale che auspico vengà presto onorato".
Articolo di Lunedì 28 Ottobre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it