Condividi la notizia

4 NOVEMBRE

Una commemorazione che ci aiuta a non dimenticare

Onorati i caduti a Gaiba (Rovigo) nella giornata della festa delle forze armate con una solenne cerimonia

0
Succede a:

GAIBA (RO) - Gaiba onora i suoi concittadini caduti nei combattimenti e depone una corona di alloro sul monumento a loro dedicato. L’Amministrazione Comunale ringrazia i cittadini presenti, il parroco Don Massimo Guerra per aver celebrato la messa ed aver ricordato San Carlo Borromeo, la Polizia Locale e CroceBlu di Gaiba.  

“Celebriamo oggi la ricorrenza del 4 novembre - ha commentato il sindaco Zanca -   in ricordo dei caduti di tutte le guerre e della vittoria conseguita dalle truppe italiane nel 1918 che segnò la fine della Prima Guerra mondiale. 

È anche la festa delle forze armate, che ringraziamo per il contributo straordinario dato alla costruzione della nostra Patria e all’unificazione del nostro Paese. Questa commemorazione del 4 novembre ci aiuta a non dimenticare, ci aiuta a ricordare tutti coloro che hanno dato la vita ed hanno sofferto per la nostra Patria, e serve anche a ricordarci che abbiamo il compito di ripudiare la guerra come afferma l’articolo 11 della nostra Costituzione e lavorare invece per la pace”. 

Il vicesindaco Trambaioli “troppo spesso ci troviamo a percorrere le nostre strade, a passare a fianco dei monumenti ignorandone il loro significato storico. Con questa commemorazione vogliamo onorare tutti i nostri concittadini che con grande sacrificio in passato hanno difeso l’Italia, ma onorare anche tutte le Forze Armate che ancora oggi la difendono.” A commentare anche l’assessore Ceregatti: “grande tema di importanza nazionale ma anche europea. Che sia di stimolo per l’Unione, la pace e la libertà del nostro paese, dunque: Viva le nostre associazioni d'arma, viva le forze armate, viva l'Unità d’Italia.” 

Articolo di Lunedì 4 Novembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it