Condividi la notizia

TRAGEDIA

La Questura di Rovigo rende gli onori ai caduti di Alessandria [VIDEO]

Sono tre i Vigili del fuoco caduti a Quargneto (Al), in tutto il Veneto, ed anche a Rovigo, la Polizia di Stato ha voluto partecipare al dolore di chi rischia la vita ogni giorno per proteggere e salvare i cittadini 

0
Succede a:

ROVIGO - Come a Mestre - Venezia e Vicenza, anche la Polizia di Stato di Rovigo ha reso gli onori ai caduti di Alessandria. Alle 12 di giovedì 7 novembre gli uomini della Questura cittadina si sono recati al comando dei Vigili del fuoco di via Ippodromo, il dottor Santi Allegra, vicario del questore Raffaele Cavallo, ha deposto un mazzo di fiori in omaggio a Matteo Gastaldo,  47 anni, Marco Triches 38 e Antonio Candido 32 anni tragicamente morti ad Alessandria.

Tutti schierati gli uomini del comandante provinciale Giorgio Basile, che ha molto apprezzato il gesto della Polizia di Stato. Una tragedia che ha profondamente segnato non solo i Vigili del fuoco, ma tutte le forze dell’Ordine

Sempre in mattinata, al Comando dei Vigili del fuoco di Rovigo è arrivato un mazzo di fiori senza biglietto, un gesto di un cittadino che non cerca pubblicità, ma che ha voluto testimoniare la propria vicinanza.

Morti in servizio facendo il proprio dovere. Intanto si comincia a far luce sulle cause che hanno portato alle esplosioni e al seguente incendio di un cascinale abbandonato a Quargneto, in provincia di Alessandria, la sciagura in cui hanno perso la vita tre vigili del fuoco, altrettanti i pompieri feriti. In base ai primi rilievi di indagine, la tragedia era stata attribuita ad una fuga accidentale di gas. Tuttavia, l'ipotesi dolosa non è mai stata esclusa. E anzi, prende clamorosamente corpo: i vigili del fuoco, intervenuti in soccorso dei colleghi, hanno rinvenuto degli inneschi sulle bombole a gas ed un timer impostato alle ore 1.30 di martedì 5 novembre, per dirigere a distanza l'esplosione.

Articolo di Giovedì 7 Novembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it