Condividi la notizia

SICUREZZA

L’organico della polizia locale associata non subirà modifiche

Bosaro ha deciso di uscire, Polesella (Rovigo), è comune capofila del progetto integrato per la sicurezza del territorio altopolesano e rilancia per rafforzare la convenzione anche attraverso l’immissione di nuovi agenti in organico

0
Succede a:

POLESELLA (RO) - Il Comune di Bosaro è in uscita dalla convenzione di polizia locale associata del Medio Polesine, il sindaco di Polesella capofila dell’intesa, precisa  “Il sindaco Daniele Panella, cui mi lega un datato rapporto di stima e amicizia - spiega Leonardo Raito - aveva già comunicato alcuni mesi orsono ai sindaci dei comuni associati, la valutazione sulla possibile uscita del suo comune, spiegando come si sono create le condizioni per l’assunzione, da parte di Bosaro, di un agente in convenzione a 18 ore con il Comune di Castelguglielmo. La scelta di Bosaro è pertanto legittima, nei termini della convenzione, e politicamente comprensibile”.

Non cambierà nulla sull’assetto attuale “Pur essendo molto dispiaciuti di perdere un partner storico e affidabile - spiega Raito - specifichiamo che, allo stato attuale, Bosaro non disponeva di un agente messo a disposizione della convenzione e che quindi l’organico della polizia locale associata non subirà modificazioni, che i comuni che continuano ad aderire alla convenzione potranno disporre dei mezzi e delle strumentazioni (telecamere, velobox) attualmente dislocate nel territorio di Bosaro e che saranno destinate ad altre realtà.

Da alcune settimane abbiamo iniziato degli incontri tecnici e politici per rafforzare la convenzione anche attraverso la verifica di spazi per l’immissione di nuovi agenti in organico e resta la volontà di condividere, con i comuni convenzionati, un percorso di rinnovata collaborazione finalizzato anche a un miglior presidio sul territorio e al miglioramento dei servizi”.

Articolo di Giovedì 7 Novembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it