Condividi la notizia

ENTE PARCO DELTA

Secondo Omar Barbierato il presidente Luca Zaia non avrebbe ascoltato i sindaci del Delta per le nomine del Parco

Auguri per Moreno Gasparini, nuovo presidente dell'Ente Parco della Regione Veneto. Per il sindaco di Adria le nomine non sono state rispettose della volontà del territorio

0
Succede a:
ADRIA (Rovigo) - “Faccio i miei più sinceri auguri al nuovo direttivo dell’ente parco del Delta del Po e al presidente Moreno Gasperini, dando la mia disponibilità a collaborare per far crescere il nostro territorio". Commento di circostanta per il sindaco di Adria Omar Barbierato dopo la nomina del sindaco di Loreo a presidente dell'ente (LEGGI ARTICOLO).  

“Dispiace constatare che la Regione e il presidente Luca Zaia abbiano ignorato la richiesta di noi sindaci del Delta, riguardanti i nominativi dei componenti del consiglio direttivo. Proposta fatta all’unanimità e votata dalla comunità del Parco il giorno della sua costituzione (LEGGI ARTICOLO). Nella richiesta inviata alla regione inoltre, non viene proposto alcun nome alla carica di presidente del consiglio direttivo dell’ente parco”.

“Non ascoltare i sindaci di un territorio significa non rispettare i cittadini in primis. I sindaci sono i rappresentanti politico amministrativi di tutte le persone. Sono sicuro che con i colleghi ci sarà la volontà di superare le mancanze della Regione e del presidente, perchè gli interessi dei cittadini vengono prima di qualsiasi questione politica e il vecchio metodo del divide et impera non attecchirà, perchè è vero che siamo polesani del Delta, ma non siamo nati ieri”. 

Sottolineando: “Ho aspettato prima di rendere pubbliche queste riflessioni che porterò nel consiglio comunale di Adria lunedì, perchè mi aspettavo di leggere in questi giorni degli interventi in merito al fatto che la comunità del Parco non è stata ascoltata". "Ma noi andremo avanti, noi gente del Delta siamo forti e capaci. Vorremmo anche noi essere “paroni a casa nostra” e sapremo dimostrarlo”.
Articolo di Sabato 9 Novembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it